Educazione delle donne: Educazione delle donne nel periodo dell'illuminismo pag 1 ( formato doc)

VOTO: 0 Appunto inviato da

UNA NUOVA EDUCAZIONE PER LE DONNE UNA NUOVA EDUCAZIONE PER LE DONNE Dalla Rivendicazione dei diritti delle donne di Mary Wollstonecraft, 1792 Le iniziative culturali del 700 coinvolsero molte donne, scrittrici, giornaliste, signore dell'alta società. In Inghilterra, in Francia, e in misura minore negli altri Paesi, gruppi di donne colte e intraprendenti pubblicarono giornali e riviste per conto proprio, dando vita al giornalismo femminile. Un intento comune di tutte queste donne era dimostrare che le donne erano in grado di far valere la propria identità e autonomia intellettuale, sottraendosi alla tutela da sempre esercitata nei loro confronti dagli uomini. Nel 1792 Mary Wollostonecraft pubblica la RIVENDICAZIONE DEI DIRITTI DELLE DONNE, nel quale scrisse le sue idee. Mary si opponeva all'idea che le donne continuassero a vivere come “utili schiave” e rivendicava la loro uguaglianza con gli uomini. L'inferiorità delle donne era data dall'educazione che gli era sempre stata data, cioè quella di dover sviluppare in modo esteriore la sensibilità femminile a svantaggio dell'intelligenza. Mary nel suo libro fa una dedica a Talleyrand (diplomatico francese eletto agli Stati generali come rappresentante del clero), il quale nel 1891 aveva presentato all'Assemblea Costituente un Rapporto sull'istruzione pubblica, in cui accennava l'istruzione femminile. In questa dedica Mary parla dello stato di degrado morale delle donne. La donna, se non viene preparata dall'istruzione a diventare la compagna dell'uomo, fermerà il progresso del sapere e della virtù, perché o la verità deve essere comune a tutti, o il suo influsso sulla condotta comune sarà inadeguato. Nel momento in cui gli uomini lottano per avere la loro libertà e per avere la possibilità di decidere da soli della loro felicità, è ingiusto soggiogare le donne. Gli uomini del ceto medio, da giovani, vengono preparati a una professione e non certo al matrimonio, mentre le donne non hanno altri programmi su cui affinare le loro facoltà. Solo un matrimonio vantaggioso può metterle in condizioni di farsi strada nel mondo e avere la libertà di passare da un piacere all'altro. Le donne, invece di ragionare, concentrano il loro pensiero su cose intese a eccitare emozioni e sentimenti. Continua »

vedi tutti gli appunti di storia »
Carica un appunto Home Appunti