Italia, 1919: La Nascita Del Fascismo - Appunti di Storia gratis Studenti.it

Italia, 1919: la nascita del fascismo: Origini, storia, caratteristiche generali.(file.doc, 1 pag) ( formato doc)

VOTO: 0 Appunto inviato da stex00

IL FASCISMO IL FASCISMO Il fascismo (da "fascio” simbolo del potere in Roma antica) è nato nel 1919 in Italia, dove ha conquistato il potere nel 1922 e lo ha conservato sino al 1943 Benito Mussolini aderì al movimento socialista nel 1909. Esponente della corrente rivoluzionaria del partito, nel 1912 fu nominato direttore del quotidiano "Avanti!", segnalandosi per le sue posizioni e antimilitariste. Nel 1914, allo scoppio della prima 1919 fondò guerra mondiale, passò su posizioni interventiste e fu espulso dal Partito socialista. Nel i Fasci di combattimento, un movimento che si caratterizzò subito per il suo antisocialismo. Il fascismo italiano non ottenne subito un grande seguito; in breve però, nel contesto italiano del dopoguerra afflitto da una grossa crisi politica e sociale, ampie parti della società italiana finirono per rivolgersi a Mussolini, in particolare i settori che più avvertivano la minaccia costituita dalle forti lotte operaie in atto tra il 1919 e il 1921. Nel 1922 il movimento fascista giunse al potere con l'appoggio dei ceti medi, degli agrari e di diversi settori della burocrazia e dell'esercito, nonché di Vittorio Emanuele III. Divenuto capo di un governo composto anche da popolari e liberali, Mussolini promulgò leggi che limitavano la libertà di stampa, facendo poi approvare una modifica del sistema elettorale che garantiva la maggioranza dei deputati alla lista di maggioranza relativa. Dopo le elezioni del 1924 e l'assassinio di Giacomo Matteotti, venne organizzato lo stato totalitario: furono sciolte le opposizioni, espulsi dalla Camera i deputati antifascisti, vietato lo sciopero, messi al bando i sindacati. Venne approvata una nuova legge elettorale che prevedeva un'unica lista governativa; fu introdotta la pena di morte e istituito il Tribunale speciale per la difesa dello stato, incaricato di reprimere ogni forma di dissenso; il fascismo cadde nel 1943, dopo la mozione di sfiducia del governo contro Mussolini. Il modello mussoliniano ispirò e influenzò il nazionalsocialismo tedesco che, una volta giunto al potere con Adolf Hitler, nel 1933 trasformò la Germania in uno stato compiutamente totalitario. Mussolini fu il modello anche del movimento della Falange spagnola, che sostenne Francisco Franco contro le forze repubblicane nella guerra civile (1936-1939). Continua »

vedi tutti gli appunti di storia »
Carica un appunto Home Appunti