J.F. Kennedy, un uomo per la pace

Appunto inviato da giuseppinadisalvo Voto 5

Piccola biografia di J.F.Kennedy con commento al suo discorso "Io sono un berlinese" (2 pagine formato doc)

Il 23 Giugno 1963 il presidente americano J.F. Kennedy pronunciò il seguente discorso di fronte alla porta di Brandeburgo che, costruita due anni prima insieme al Muro di Berlino, circondava completamente la parte occidentale della città.

“Ci sono molte persone nel mondo che non comprendono o che pretendono di non comprendere qual è la grande differenza tra  il mondo libero e il mondo comunista.
Che vengano a Berlino!
C'è chi dice che in Europa e altrove noi possiamo lavorare coi comunisti.
Che vengano a Berlino!
La nostra libertà trova certamente molte difficoltà e la nostra democrazia non è perfetta.
Tuttavia  non abbiamo mai avuto bisogno,noi, di erigere un muro per impedire al nostro popolo di fuggire.
Il Muro fornisce una dimostrazione eclatante del fallimento del sistema comunista.
Questo fallimento è visibile agli occhi del mondo intero.
Noi non proviamo alcuna soddisfazione vedendo questo Muro, poiché costituisce ai nostri occhi non solo un'offesa alla storia ma soprattutto un'offesa all'umanità.