Storia dei diritti umani: riassunto

Appunto inviato da marchettialessandra90 Voto 8

Storia dei diritti umani e delle libertà fondamentali: riassunto approfondito (45 pagine formato docx)

STORIA DEI DIRITTI UMANI: RIASSUNTO

Introduzione. Di diritti umani oggi se ne parla molto. Che oggi tutti si proclamino fautori dei diritti umani non vuol dire che tutti intendano la stessa cosa, né che tutti abbiano in mente le stesse strategie, obiettivi, strumenti e tempi per realizzarli ovunque sia possibile. La cultura dei diritti umani è un campo attraversato da grandi dibattiti, da punti di pista molto diversi tra loro, da tensioni e contraddizioni profonde che ne fanno uno dei settori di maggiore vivacità intellettuale della nostra epoca.
La questione dei diritti umani non può essere ignorata: attorno ad essa si svolge sia una battaglia culturale sia una pratica politica che possono influenzare in modo considerevole la vita di ogni persona in ogni parte del mondo. Favorirne la conoscenza, diffonderne elementi di informazione che possono aiutare a situare il ruolo dei diritti umani nel mondo contemporaneo e nella società globalizzata può essere un obiettivo di qualche utilità.
È il mondo giuridico quello che si è maggiormente occupato di diritti umani. Sono i giuristi coloro che ne hanno dato le formulazioni più articolate e complete, che hanno contribuito a comprenderli, codificarli, classificarli, renderli insieme un momento di riflessione teorica e di proposta normativa.

Tesina sulla nascita dei diritti umani e le libertà fondamentali


I DIRITTI UMANI NELLA STORIA

La storia dei diritti umani conosce da sempre una tensione tra le proprie premesse e ambizioni universalistiche e la capacità pratica molto parziale di realizzarle; tra valori che sono morali e politici e regole codificarle dalla legge; tra principi che si proclamano e comportamenti che spesso li contraddicono.
Questa distanza tra teoria e pratica è stata considerata come una debolezza della cultura dei diritti umani, senza tener conto che un simile discorso vale per la libertà, l’uguaglianza la giustizia, che di quella cultura sono i pilastri fondamentali, insieme al riconoscimento della dignità insita in ogni essere umano. Un approccio storico può essere utile per cercare di rendere più chiara l’opposizione, le contraddizioni, le aporie che si riscontrano all’interno della teoria e della pratica dei diritti umani. Il grande dibattito che si è svolto per secoli può trovare un aiuto proprio nella storia. I diritti umani sono diritti storici perché:
•    sono nati in circostanze particolari;
•    si sono evoluti in contesti definiti;
•    sono stati caratterizzati da lotte di grande portata per la libertà e l’uguaglianza che si sono riproposte nel tempo in maniera diversa e articolata;
•    la stessa idea religiosa o naturale, politica o positiva in cui si è voluto trovare la loro radice e legittimità si è trasformata nel tempo conoscendo declinazioni differenti
•    è stata influenzata da eventi storici precedenti e coevi e ha contribuito a influenzare quelli successivi.

Tema sui diritti umani


STORIA DEI DIRITTI UMANI E DELLE LIBERTA' FONDAMENTALI: RIASSUNTO

Una visione universalistica dei diritti si è sempre intrecciata con una lettura particolaristica: i diritti rivendicati sono stati quasi sempre diritti di gruppi specifici che hanno fatto appello a caratteristiche universali per poter fondare con forza le loro pretese.
L’assolutezza dei principi e dei valori di dignità, giustizia, libertà, uguaglianza che incarnano i diritti umani hanno trovato nella storia i loro limiti reciproci, il loro equilibrio, le ragioni della loro violazione e della loro realizzazione.