La libertà di manifestazione del pensiero: spiegazione art. 21 Costituzione

Appunto inviato da matrelladaniela Voto 9

Appunti sul diritto dell'informazione e della comunicazione, "La libertà di manifestazione del pensiero": spiegazione dell'articolo 21 della Costituzione Italiana (57 pagine formato pdf)

LA LIBERTA' DI MANIFESTAZIONE DEL PENSIERO: SPIEGAZIONE ART. 21 COSTITUZIONE

La libertà di manifestazione del pensiero
Costituzione Italiana, art. 21
1.Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.
2.La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
3.Si può procedere a sequestro soltanto per atto motivato dell'autorità giudiziaria nel caso di delitti, per i quali la legge sulla stampa espressamente lo autorizzi, o nel caso di violazione delle norme che la legge stessa prescriva per l'indicazione dei responsabili.
4.In tali casi, quando vi sia assoluta urgenza e non sia possibile il tempestivo intervento dell'autorità giudiziaria, il sequestro della stampa periodica può essere eseguito da ufficiali di polizia giudiziaria, che devono immediatamente, e non mai oltre ventiquattro ore, fare denunzia all'autorità giudiziaria. Se questa non lo convalida nelle ventiquattro ore successive, il sequestro s'intende revocato e privo di ogni effetto.

Diritto dell'informazione, art 21 Costituzione: spiegazione


LIMITI DELLA LIBERTA' DI ESPRESSIONE

5. La legge può stabilire, con norme di carattere generale, che siano resi noti i mezzi di finanziamento della stampa periodica.
6. Sono vietate le pubblicazioni a stampa, gli spettacoli e tutte le altre manifestazioni contrarie al buon costume. La legge stabilisce provvedimenti adeguati a prevenire e a reprimere le violazioni.
Statuto Albertino
Art. 28. La Stampa sarà libera, ma una legge ne reprime gli abusi. Tuttavia le bibbie, i catechismi, i libri liturgici e di preghiere non potranno essere stampati senza il preventivo permesso del Vescovo.

Libertà di manifestazione del pensiero, art 21 Costituzione: spiegazione


ART 21 COSTITUZIONE: SPIEGAZIONE

Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo
Art. 18 Ogni individuo ha il diritto alla libertà di pensiero, coscienza e di religione; tale diritto include la libertà di cambiare religione o credo, e la libertà di manifestare, isolatamente o in comune, sia in pubblico che in privato, la propria religione o il proprio credo nell'insegnamento, nelle pratiche, nel culto e nell'osservanza dei riti.
Art. 19 Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere.
arta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea