Scheda Appunto MP3

La moneta e il mercato monetario

Appunto Audio

Share 2 min 22 sec
  • Descrizione: La definizione della moneta si può ricavare dalle funzioni essenziali che essa svolge: mezzo generale degli scambi e mezzo legale di pagamento; unità di conto, ovvero serve da misura dei valori; misura i prezzi dei beni e servizi, uniforma e confronta i valori economici; riserva di valore: la moneta può costituire un fondo di valore, questo nasce dal risparmio di moneta per poterne usufruire in futuro. In pratica la moneta è il complesso dei mezzi di pagamento comunemente accettati. A proposito si può distinguere la moneta legale (mezzi di pagamento a cui lo Stato ha attribuito per legge il potere liberatorio) e quella consuetudinaria.
  • Tipologia: Università
  • Testo completo: La definizione della moneta si può ricavare dalle funzioni essenziali che essa svolge:
    mezzo generale degli scambi e mezzo legale di pagamento;
    unità di conto, ovvero serve da misura dei valori; misura i prezzi dei beni e servizi, uniforma e confronta i valori economici;
    riserva di valore: la moneta può costituire un fondo di valore, questo nasce dal risparmio di moneta per poterne usufruire in futuro.
    In pratica la moneta è il complesso dei mezzi di pagamento comunemente accettati. A proposito si può distinguere la moneta legale (mezzi di pagamento a cui lo Stato ha attribuito per legge il potere liberatorio) e quella consuetudinaria

    L’OFFERTA DI MONETA (M). Per offerta di moneta si intende la quantità di moneta esistente in un determinato momento nel sistema economico.
    La quantità di moneta è immessa nel sistema dai seguenti organi:
    L’offerta di moneta è regolata dalla banca centrale, che svolge la funzione di istituto di emissione, alla quale compete la responsabilità della stabilità monetaria e l’attuazione della politica monetaria.
    L’offerta di moneta verrà, quindi, considerata esogena (M= M0).

    BASE MONETARIA (BM): è il valore complessivo dei biglietti aventi corso legale: parte di questi biglietti si trova nei portafogli nella famiglie e delle imprese e costituiscono il cosiddetto CIRCOLANTE (C  complesso delle banconote); la parte restante si trova nelle casseforti delle banche e costituiscono le cosiddette RISERVE (R).

    BM = C + R

    Le riserve possono essere libere o obbligatorie. Quelle obbligatorie sono rappresentate dai soldi che le banche depositano presso la banca centrale. L’ammontare di queste ultime è fissato come una determinata percentuale dei depositi delle banche.
    Le riserve non fanno parte dell’offerta di moneta mentre i depositi sì.
Carica un appunto Home Appunti