Le Reti Delle Vie Di Comunicazione - Podcast gratis Studenti.it

Scheda Appunto MP3

Le reti delle vie di comunicazione

Appunto Audio

Share 4 min 1 sec
  • Descrizione: Sulla superficie terrestre le vie di comunicazione sono distribuite in modo diverso. La fittezza delle reti va di pari passo con il livello di sviluppo economico. Possono intervenire le influenze dell'ambiente naturale, ma sempre č l'organizzazione economica e politica a far scegliere tra i sistemi di trasporto. Anche la struttura dei reticolo č diversa da una regione all'altra. Le vie di comunicazione hanno una loro gerarchia commisurata alle funzioni da svolgere, ai traffici generati e alla gerarchia dei centri che attraversano.
  • Tipologia: Università
  • Testo completo: Sulla superficie terrestre le vie di comunicazione sono distribuite in modo diverso. La fittezza delle reti va di pari passo con il livello di sviluppo economico. Possono intervenire le influenze dell'ambiente naturale, ma sempre è l'organizzazione economica e politica a far scegliere tra i sistemi di trasporto. Anche la struttura dei reticolo è diversa da una regione all'altra.
    Le vie di comunicazione hanno una loro gerarchia commisurata alle funzioni da svolgere, ai traffici generati e alla gerarchia dei centri che attraversano.
    La standardizzazione dei trasporti e la loro integrazione danno vita a reti con nodi di vario livello funzionale, i quali interagiscono con le funzioni dei centri urbani: si vengono a sovrapporre le funzioni centrali e le funzioni nodali delle città. In base alle motivazioni che hanno presieduto alla costruzione delle vie di comunicazione, si possono distinguere tre categorie principali:
    vie di comunicazione costruite per ragioni strategiche, mirate a rendere possibili gli spostamenti per scopi politici e militari;
    strade e ferrovie tracciate per consentire lo sfruttamento economico di una regione o di una risorsa;
    collegamento tra località esistenti per rendere possibile l'interscambio tra di loro.
    Le comunicazioni strategiche si distinguono per il fatto che attraversano regioni scarsamente abitate, ma talvolta hanno costituito un nuovo asse di popolamento.
    I modelli cui hanno dato vita le linee di comunicazione costruite per lo sviluppo economico sono il frutto di due grandi eventi del XIX secolo, la rivoluzione industriale e lo sfruttamento di nuove terre da parte degli Europei, che promossero un enorme movimento di merci su vasta scala. Il problema iniziale era il trasporto di merci dall'interno fino al mare per l'imbarco. Così vennero costruiti semplici decauville, sostituiti presto da vere ferrovie, che collegavano le miniere o le fabbriche ai porti. Quando gli Europei presero possesso di territori in Asia, in Africa, in Sudamerica, la soluzione fu la "linea di penetrazione": il porto venne collegato all'interno produttivo con una linea ferroviaria o una via navigabile. Con lo sviluppo economico e demografico, queste linee isolate si collegano gradualmente l'una con l'altra formando un sistema organico.
    L'evoluzione della rete rispecchia l'evoluzione del territorio, l'analisi della rete aiuta a leggere l'organizzazione del territorio. Il più semplice degli indicatori è la densità della rete, che ha una duplice accezione: intesa come rapporto tra la lunghezza complessiva della rete e la superficie del territorio, fornisce informazioni sulla fittezza materiale delle linee; intesa come rapporto tra la lunghezza e la popolazione, esprime la fittezza funzionale.
    La forma della rete può dare indicazioni circa le sue funzioni: una rete a forma d'albero esprime una relazione gerarchica tra il tronco (area centrale) e i rami (aree periferiche); la rete a ventaglio indica una pluralità di assi di penetrazione nel processo di colonizzazione; la rete ad anello (circuito) è tipica della navigazione di cabotaggio.
Carica un appunto Home Appunti