Scheda Appunto MP3

Punti a sfavore per la costituzione del Principato di Augusto

Appunto Audio

Share 2 min 23 sec
  • Descrizione: Il trionfo di Ottavio nel 29 significava la fine della guerra civile e il ritorno ad uno stato di diritto, ma quale? Per riuscire ad imporsi come figura unica, Ottavio doveva superare alcuni ostacoli: 1) Non poteva far alcun tipo di riferimento alla monarchia, al titolo di re, perché questo concetto conservava a Roma ancora una sufficiente carica emotiva che potevano portarlo dritto dritto verso la stessa fine che aveva fatto il suo padre adottivo: era la lezione delle Idi di Marzo.
  • Tipologia: Università
  • Testo completo: Il trionfo di Ottavio nel 29 significava la fine della guerra civile e il ritorno ad uno stato di diritto, ma quale? Per riuscire ad imporsi come figura unica, Ottavio doveva superare alcuni ostacoli:
    1) Non poteva far alcun tipo di riferimento alla monarchia, al titolo di re, perché questo concetto conservava a Roma ancora una sufficiente carica emotiva che potevano portarlo dritto dritto verso la stessa fine che aveva fatto il suo padre adottivo: era la lezione delle Idi di Marzo.
    2) Non poteva ignorare il Senato, che era ancora depositario del mos maiorum, perché sarebbe significato inimicarsi gran parte delle grandi famiglie romane, tuttavia il potere dell’assemblea era stato indebolito fortemente dai duri colpi della guerra civile.
    3) La sua personalità era contestata in quanto il suo successo era dovuto principalmente, per alcuni, al suo padre adottivo Cesare; per quanto riguardava la sua famiglia, le origini di essa avevano ispirato chiacchiere e pettegolezzi, per esempio si diceva che il padre naturale fosse stato un homo novus; per quanto lo riguardava, invece, si ricordava il suo atteggiamento spietato, violento come capo militare.
    4) La sua posizione istituzionale era vaga: non aveva infatti più alcun potere dei triumviri da quando nel 33 aveva rotto con Marco Antonio. Gli restavano dunque il consolato, che però non gli conferiva alcun potere militare; la sacrosanctitas e la potestà tribunizia dei tribuni della plebe a vita, che egli possedeva pur non essendo uno di loro; e naturalmente il giuramento di tutti i cittadini dell’Italia e delle province, che gli era stato fatto prima di Azio.
Carica un appunto Home Appunti