azienda: complesso dei beni organizzati: Dal punto di vista giuridico, l’azienda è composta da un insieme di: Beni e Rapporti giuridici (1 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da antonellapnl87

L' AZIENDA L' AZIENDA L'azienda è il complesso dei beni organizzati da un imprenditore per l'esercizio dell'impresa. Dal punto di vista giuridico, l'azienda è composta da un insieme di: - beni (mobili, immobili, materiali e immateriali), che possono anche non appartenere al titolare dell'impresa ma che sono collegati tra loro dal fatto che l'imprenditore ne ha la disponibilità giuridica e li organizza per l'esercizio dell'impresa; - rapporti giuridici, con i quali l'imprenditore si procura la disponibilità dei fattori necessari per la produzione (contratti di affitto di un terreno). Di solito un'azienda ha un valore superiore alla somma dei singoli beni e questo valore maggiore viene chiamato avviamento. L'avviamento è la capacità di produrre reddito. Esso è una qualità dell'azienda e non può essere trasferito separatamente dall'azienda stessa. Può essere soggettivo, quando dipende soprattutto dalle qualità personali dell'imprenditore e quindi non è trasferibile, oppure oggettivo, quando dipende essenzialmente dall'organizzazione e dalla qualità dei beni aziendali e si trasferisce in modo automatico con il trasferimento dall'azienda. Un'azienda può essere trasferita a causa di morte, secondo le norme sulla successione ereditaria, o per atto tra vivi. In particolare, il trasferimento tra vivi può riguardare la proprietà dell'azienda oppure un diritto di godimento reale o personale di carattere temporaneo. Di regola l'atto di cessione di un'azienda non richiede una forma determinata; tuttavia è necessaria, a pena di nullità, la forma essenziale eventualmente richiesta dalla legge per la particolare natura di singoli beni aziendali o per il particolare tipo di contratto. La legge ricollega alla cessione di un'azienda degli effetti: il divieto di concorrenza; Colui che cede un'azienda non può iniziare per 5 anni una nuova impresa che sia idonea in concreto a sviare o sottrarre la clientela dell'azienda ceduta. Le parti possono anche limitare o escludere il divieto di concorrenza previsto dalla legge oppure possono stipulare un patto di non concorrenza. L'eventuale patto di astensione dalla concorrenza: non può impedire all'alienante l'esercizio di qualsiasi attività professionale o, in caso contrario, è nullo. non può avere una durata superiore a 5 anni. la successione nei contratti; Chi conquista un'azienda subentra nei contratti che sono stati stipulati dall'alienante per l'esercizio dell'impresa. la cessione dei crediti; L'acquirente di un'azienda acquista anche i crediti relativi all'azienda ceduta. La cessione di un'azienda produce a carico dell'acquirente la responsabilità per i debiti. la responsabilità per i debiti; L'alienante e l'acquirente sono responsabili in solido, nei confronti dei creditori, per i debiti anteriori al suo trasferimento. La cessione di un'azienda non richiede un elenco di tutti i beni aziendali, mentre è necessario indicare uno per uno i beni che si vogliono eventualmente escludere dal trasferimento. I segni distintivi Continua »

vedi tutti gli appunti di diritto »
Carica un appunto Home Appunti