Gli effetti economici della spesa pubblica: riassunto

Appunto inviato da megzortea Voto 7

Riassunto sugli effetti economici della spesa pubblica sulla domanda globale, la manovra della spesa e gli obbiettivi dell'intervento pubblico e la teoria del moltiplicatore (2 pagine formato doc)

GLI EFFETTI ECONOMICI DELLA SPESA PUBBLICA: RIASSUNTO

Gli effetti economici della spesa pubblica.
1.    Gli effetti della spesa pubblica sulla domanda globale. Nel momento in cui eroga le spese la pubblica amministrazione immette nel mercato un flusso di moneta che entra in circolazione e consente l’acquisto di beni e servizi.
L’incremento della spesa pubblica quindi ha come effetto l’espansione della domanda.
Le spese di produzione (spese per beni e servizi) rappresentano direttamente domanda per consumi o per investimenti da parte del settore pubblico, mentre le spese di trasferimento non danno luogo a domanda da parte del settore pubblico (infatti vengono erogate senza controprestazione) ma aumento il reddito di vaste categorie di persone, incentivano i consumi e gli investimenti privati e quindi hanno, indirettamente, l’effetto di espandere la domanda globale.

La spesa pubblica: riassunto


EFFETTI ECONOMICI E SOCIALI DELLA SPESA PUBBLICA

Le spese correnti mettono in circolazione un flusso di reddito a breve termine, che alimenta la domanda di beni e servizi destinati a soddisfare bisogni attuali della collettività, rappresentano i consumi pubblici o incentivano i consumi privati.
Le spese in conto capitale realizzano l’impiego di mezzi finanziari in operazioni a medio lungo termine e danno luogo a domanda di beni durevoli destinati alla produzione futura, rappresentano gli investimenti pubblici o incentivano i gli investimenti privati.

Effetti economici della spesa pubblica: riassunto e spiegazione


AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA

2.    La manovra della spesa e gli obbiettivi dell’intervento pubblico. La spesa pubblica è un importante strumento della politica finanziaria.
La manovra della spesa viene attuata mediante un aumento o una contrazione dei diversi tipi di spesa in modo da ottenere gli effetti programmati sul mercato.
Effetti sullo sviluppo: se si vuole favorire lo sviluppo del paese nel lungo periodo, la spesa pubblica viene manovrata in modo tale da incentivare la formazione di fattori produttivi e migliorarne l’efficienza
Il principale strumento è costituito dalle spese in conto capitale che svolgono i loro effetti nel lungo periodo e pongono le premesse per la produzione futura.
Effetti sulla distribuzione del reddito: il principale strumento per una politica di redistribuzione è costituito dalle spese di trasferimento, che attuano lo spostamento di quote del reddito nazionale da un gruppo all’altro di cittadini.

Spesa pubblica: riassunto


SPESA PUBBLICA ECONOMIA POLITICA

Un effetto redistributivo può essere ottenuto anche mediante spese per beni e servizi quando sono dirette a fornire servizi pubblici gratuiti a determinate categorie di persone.
Effetti sulla stabilizzazione: la politica della spesa ai fini della stabilizzazione economica si ricollega alla teoria keynesiana, secondo la quale gli squilibri congiunturali sono dovuti a carenza o eccesso di domanda.
Quando vi è disoccupazione la manovra correttiva consiste in un aumento della spesa pubblica, in modo da incrementare la domanda per consumi e investimenti e stimolare la ripresa della produzione e dell’occupazione.