Controllo utente in corso...

Il Governo: riassunto di diritto: Il Governo è un organo costituzionale, non subordinato giuridicamente ad altri poteri dello Stato ma è sottoposto al controllo politico dello Stato (6 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da immagia

IL GOVERNO IL GOVERNO IL GOVERNO NELL'ORDINAMENTO COSTITUZIONALE Il Governo è un organo costituzionale, non subordinato giuridicamente ad altri poteri dello Stato ma è sottoposto al controllo politico dello Stato. Il Governo è a capo del potere esecutivo e svolge: L'attività amministrativa in senso stretto, rivolta a eseguire le leggi e a soddisfare i bisogni collettivi (es. la gestione dei servizi pubblici); questa attività viene esercitata dai singoli ministri, per la materia di loro competenza; L'attività politica o di indirizzo politico, diretta a realizzare un determinato programma politico nei rapporti interni e internazionali (es. gli atti di alta amministrazione); questa attività è svolta dall'intero Consiglio dei ministri, sotto la direzione e il coordinamento del Presidente del Consiglio. LA COMPOSIZIONE E I POTERI DEL GOVERNO A norma del primo comma dell'art. 92 della Costituzione . Gli organi possono essere: Necessari, in quanto sono previsti espressamente dalla Costituzione; se mancasse anche solo uno di essi, il Governo sarebbe costituzionalmente illegittimo; Eventuali o non necessari, perché possono anche non essere presenti in un determinato Governo e in ogni caso, anche quando sono presenti, sono subordinati ad altri organi necessari. Il primo organo necessario del Governo è il Consiglio dei ministri, al quale spetta il compito di determinare l'indirizzo politico e di assicurare l'unità dell'azione del Governo nel suo complesso. Il Consiglio dei ministri è un organo complesso e collegiale, poiché è formato da più organi semplici con proprie attribuzioni e responsabilità e delibera all'unanimità di tutti i suoi componenti. A norma dell'art. 2 della legge 400/1988, il Consiglio dei ministri o Gabinetto: Determina la politica generale del Governo e definisce l'indirizzo generale dell'azione amministrativa; Risolve i conflitti di attribuzione che possono sorgere tra i ministri; Delibera sulle questioni più importanti relative all'indirizzo politico del Governo. La convocazione e la fissazione dell'ordine del giorno del Consiglio dei ministri, che si riunisce a Palazzo Chigi a Roma e ha un proprio regolamento interno, sono effettuate dal Presidente del consiglio; le funzioni di segretario del Consiglio dei ministri sono svolte dal sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio, che deve provvedere alla verbalizzazione delle riunioni e alla conservazione del registro delle deliberazioni. Le riunioni del Consiglio dei ministri non sono pubbliche e le discussioni al suo interno dovrebbero rimanere segrete; le deliberazioni prese a maggioranza dai suoi componenti sono decisioni dell'intero Consiglio e sono vincolanti anche per i ministri assenti o dissenzienti, che possono esprimere il loro dissenso solo dimettendosi dal Governo. Un altro organo necessario del Governo è il Presidente del Consiglio dei ministri, che ha il compito di dirigere la politica generale del Governo e di promuovere e coordinare l'attività dei singoli minis Continua »

vedi tutti gli appunti di diritto »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.221364021301 secondi