Hegel: riassunto completo

Appunto inviato da barbaralomasto Voto 6

La vita, le opere e il pensiero di Hegel. Riassunto su Hegel (4 pagine formato pdf)

HEGEL: RIASSUNTO COMPLETO

Georg Wilhelm Friedrich Hegel nacque nel 1770 a Stoccarda. Fu uno dei più importanti idealisti insieme a Fichte e Schelling. Quindi Hegel rientra esattamente nella filosofia idealista del 700-800. Il giovane Hegel si occupò di questioni di natura religiosa e le opere al riguardo furono pubblicate postume alla sua morte, dai suoi allievi. Queste opere indagano anzitutto il rapporto fra religione, storia, politica e filosofia. Successivamente Hegel matura e le opere più importanti sono La fenomenologia dello spirito e l'Enciclopedia.

Hegel: riassunto breve


HEGEL RIASSUNTO FENOMENOLOGIA DELLO SPIRITO

Nel 1807 pubblica la fenomenologia dello spirito, gli obiettivi di fondo di quest'opera sono principalmente due: riformulare radicalmente ed in maniera rivoluzionaria il concetto di Assoluto; mostrare il percorso ed i vari passaggi che la coscienza che ha dovuto percorre nella storia per approdare a questo nuovo modo di concepire l'Assoluto. Per Hegel la dialettica è un processo triadico che costituisce la struttura della realtà (realtà e ragione per Hegel sono la stessa cosa, la realtà è anche la natura, ciò che possiamo percepire sensorialmente e ciò che pensiamo). Tale processo viene illustrato nell'Enciclopedia, costituito da tesi (primo momento), antitesi (secondo momento) e sintesi (terzo momento). Nella tesi la conoscenza è presente ma è parziale, abbiamo la conoscenza di singole realtà, in maniera astratta; l’antitesi, è la negazione dialettica, e non è affatto per Hegel puramente negativa: essa vuole soltanto negare il carattere in apparenza specifico ed esclusivo (Hegel dice la determinatezza) dell’oggetto, la sua fissità, la sua astrazione. La sintesi è il momento conclusivo in cui si coglie finalmente l’unità e la concretezza degli opposti. Per definire la sintesi, Hegel usa il termine Aufhebung, cioè superamento che toglie l’opposizione tra tesi e antitesi e viene conservato qualcosa da entrambi. In altre parole, gli opposti non vengono eliminati ma considerati ad un livello superiore.

Hegel: riassunto del pensiero e della sua filosofia


HEGEL PENSIERO

La Fenomenologia dello Spirito spiega quindi lo sviluppo della coscienza umana nell'individuo nella storia, verso l'Assoluto. Per Hegel, l'Assoluto è Spirito, qualcosa che ha la sua volontà, la sua storia ed è l'insieme di tutte le realizzazioni dell'umanità nella storia e lo Spirito si realizza nella storia secondo una progressione razionale. E' una progressiva consapevolezza da parte della cultura umana del proprio rapporto con la realtà; il culmine è appunto l'Assoluto. Questo percorso inizia con la coscienza, le idee in sé, divisa in tre momenti: la conoscenza sensibile, la percezione e l'intelletto, che uniscono noumeno e fenomeno, si passa poi all'autocoscienza. L'autocoscienza e si esprime attraverso l'appetito, ovvero il desiderio di dominio e di possesso, ha cioè bisogno di dominare l'altro per riconoscersi. L'appetito, il desiderio, quindi, generano una lotta, una guerra dell'autocoscienza con le altre autocoscienze, ovvero dell'individuo con gli altri individui anch'essi dotati dello stesso desiderio e appetito. L'autocoscienza che soccombe viene posta in un rapporto di servitù. Nel rapporto servo-padrone, Hegel ci spiega che diventano servi quelle persone che in età arcaica non hanno saputo affermarsi, non hanno voluto combattere allora sono costretti ad obbedire; sono padroni chi ha avuto il coraggio di rischiare la propria vita.