Sigmund Freud, filosofia: riassunto

Appunto inviato da hinatayamamoto Voto 6

Riassunto schematico sul pensiero filosofico di Freud (3 pagine formato pdf)

SPECIALE MATURITA' 2017

1° scritto | 2° prova | 3° prova| Orale | Tesina | Voto

SIGMUND FREUD, FILOSOFIA: RIASSUNTO

Sigmund Freud. Il nome di Freud è collegato alla scienza della psicoanalisi: dopo la laurea in medicina,
a. Fa ricerca nello studio neurofisiologico di Brucke.
b. Abbandona la ricerca per ragioni economiche, e lavora in un ospedale psichiatrico.
c. Si reca a Parigi e conosce Charcot.
d. Torna a Vienna e conosce Breuer.
Dall' ipnosi di Charcot alla psicoanalisi.
_ Charcot: usa l' ipnosi per controllare i sintomi isterici con la suggestione. I sintomi però, a lungo andare, si manifestano nuovamente.
_ Breuer: usa l' ipnosi per richiamare alla mente gli eventi-causa dei sintomi isterici. I sintomi sono definitivamente curati.
_ Freud: le psiconevrosi sono causate dal conflitto tra forze psichiche inconsce.

Freud: riassunto


FREUD RIASSUNTO PENSIERO

La scoperta dell' inconscio segna la nascita della psicoanalisi.
1. L' inconscio e i modi per accedere ad esso.
1.1 Cos' è l' inconscio.
L' inconscio è la realtà primaria di cui il conscio è superficiale manifestazione (=rovesciamento della psicologia classica).
L' inconscio è diviso in:
_ Preconscio: zona dei contenuti inconsci (=ricordi), che possono diventare consci (=essere recuperati) con uno sforzo di attenzione.
_ Rimosso: zona dei contenuti inconsci, che non possono diventare consci perché "schiacciati" dalle resistenze.
1.2 Come accedere all'inconscio.
Attraverso le "associazioni libere di idee" ed un uso del transfert (=trasfigurazione dello psicoanalista nella figura genitoriale) favorevole alla cura.

Freud: riassunto del pensiero


SIGMUND FREUD: RIASSUNTO

2. La psiche: Es, Io e Super-io.
2.1 Le due "mappe" della psiche.
Freud elabora due teorie per descrivere i costituenti della psiche:
a. Nella prima, parla di tre sistemi: Conscio, Preconscio ed Inconscio.
b. Nella seconda, parla di tre istanze: Es, Io e Super-io.
2.2 L'Es.
L' Es è la dimensione pulsionale primitiva, obbediente al solo principio del piacere.
2.3 Il Super-io.
Il Super-io è la dimensione istintuale repressa dalla morale.
2.4 L'Io.
L' Io è ciò che ci fa dire che "la vita non è facile!". E' la dimensione che organizza le esigenze di Es, Super-io e realtà esterna.
2.5 Normalità e psicosi.
Quando l' Io riesce a gestire le altre istanze, l' individuo è psicologicamente "normale". Quando l' Io non riesce a controllare l' Es e questo prende il
sopravvento sul Super-io, l' individuo è psicologicamente "malato", nevrotico.
3. I messaggi subliminali della psiche.
Freud pensa di decodificare la psiche, decodificando i messaggi che essa ci manda.

Freud: la psicoanalisi e la scoperta dell'inconscio


FREUD FILOSOFO: PENSIERO

Tali messaggi sono contenuti ne:
_ I sogni.
_ Gli atti mancati.
_ I sintomi nevrotici.
3.1 I sogni.
Sono oggetto de "L'interpretazione dei sogni".
Si manifestano quando i pensieri inconsci (=desideri latenti) cercano di sovrastare l' azione cosciente, e non ci riescono (=vengono censurati, camuffati).
3.2 Gli atti mancati.
Sono oggetto della "Psicopatologia della vita quotidiana".
Si manifestano quando i pensieri inconsci cercano di sovrastare l' azione cosciente, e non ci riescono del tutto (=lapsus, errori, dimenticanze)
3.3 I sintomi nevrotici.
Sono oggetto della "Psicopatologia della vita quotidiana".
Si manifestano quando i pensieri inconsci cercano di sovrastare l' azione cosciente, e ci riescono (=nevrosi).
Hanno alla base sempre impulsi sessuali.
4. La teoria della sessualità.
4.1 La sessualità prima e dopo Freud.
_ Prima di Freud: la sessualità (=genitalità) si manifesta con l' atto sessuale finalizzato alla procreazione.