Controllo utente in corso...

Schopenauer: Un riassunto ideale per prepararsi a un interrogazione in classe, o a un compito (2 pagine formato pdf)

VOTO: 8 Appunto inviato da schiuss

Schopenauer nasce nel 1788 e muore a Francoforte nel 1860. Questo è il periodo della seconda rivoluzione industriale.
La nuova realtà economica e sociale, porta la filosofia ad abbandonare le tematiche tradizionali e mette in discussione gli stessi valori tradizionali; si passa così a temi come l'esistenzialismo.
Gli esistenzialisti denunciano la massificazione dei soggetti (ovvero quel processo di spersonalizzazione dell'individuo che lo porta ad essere uguale a tutti gli altri). Il soggetto quindi si sente a disagio. Obiettivo degli esistenzialisti, avendo come oggetto questo soggetto a disagio, è recuperarne la sua dimensione. Qui si ha la frattura con l'idealismo, non era più pensabile una filosofia di sistema che misconoscesse le condizioni del singolo e giustificasse come necessaria la realtà.
Schopenauer è il primo filosofo occidentale ad utilizzare simboli orientali.
SCHOPENAUER E KANT (NOUMENO)
Muovendo dalle premesse della filosofia kantiana, Schopenauer concepisce il mondo come rappresentazione. Questo mondo, il mondo fenomenico, è conoscibile e razionale, ma non costituisce la realtà autentica, che rimane invece nascosta dietro l’apparenza del fenomeno.
Da ciò quindi si deduce che qualsiasi approccio alla realtà sia rappresentativo, cioè espressione del soggetto. In effetti si può parlare di atteggiamento critico di Schopenauer nei confronti di Kant, in quanto
Schopenauer si propone di superare il kantismo, non di creare un sistema filosofico alternativo.
Nonostante lo stesso Kant avesse sottolineato la centralità del soggetto, egli aveva comunque mantenuto l'esistenza del fenomenon e del noumeno. Schopenauer invece dimostrerà la possibilità di accendere al
noumeno attraverso un processo di interiorizzazione, ovvero di riflessione su se stesso come soggetto esistente. Continua »

vedi tutti gli appunti di filosofia »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.111824035645 secondi