La filosofia di Aristotele: schema riassuntivo

Appunto inviato da betman14 Voto 6

Schema riassuntivo su Aristotele: filosofia, pensiero e opere (6 pagine formato doc)

LA FILOSOFIA DI ARISTOTELE: SCHEMA RIASSUNTIVO

Aristotele. La vita: Nacque a Stagira nel 384-383 a.C. ed entro nella scuola di Platone a 17 anni e vi rimase per 20 anni (fino alla morte del Maestro). Aristotele ha un atteggiamento di liberta e di rispetto nei confronti di Platone. Nel 342 divenne l'educatore d'Alessandro Magno. Fondò una scuola filosofica, il Liceo, i cui studenti (discepoli) erano chiamati peripatetici (per via del gran giardino della scuola). Morì nel 322-321 a causa di una malattia di stomaco (aveva 63 anni). Scritti essoterici: Gli scritti essoterici sono scritti in firma dialogica e sono destinati al pubblico. Ci sono pervenuti solo alcuni di questi scritti: il “Protrettico” (esortazione alla filosofia); il “Sulla Filosofia” (la prima critica alle idee platoniche da parte d'Aristotele, con il conseguente distacco); il “Convito”; il “Politico”; il “Sofista”; il “Menèsseno”; il “Della Retorica”; il “Dell'Anima”.

Riassunto su Aristotele


ARISTOTELE: RIASSUNTO BREVE

Tramite questi scritti si capisce che la dottrina di Aristotele non è nata già compiuta, ma che il suo pensiero ha subito crisi e mutamenti. Opere acroamatiche: Le opere esoteriche o acroamatiche sono i testi che Aristotele ha destinato all'insegnamento, nei quali sembra che il filosofo abbai avuto dubbi o abbia subito crisi nell'ideare la sua filosofia. Questi scritti sono divisi in quattro gruppi: gli scritti di logica (organon, ovvero lo strumento del sapere); gli scritti sulla metafisica; gli scritti sulla fisica, sulla storia naturale, sulla matematica e sulla psicologia; gli scritti d'etica, politica, economia, poetica e retorica. Questi scritti hanno incominciato ad essere conosciuti soltanto quanto furono pubblicati da Andronico di Rodi nell'età di Silla. Rapporti e differenze con Platone: Aristotele, pur essendo discepolo di Platone, ha molte differenze con il maestro.

Schema su Aristotele


ARISTOTELE: PENSIERO

Platone, in primo luogo, crede nella finalità politica della conoscenza (momento politico-educativo), mentre Aristotele crede nel sapere disinteressato (momento conoscitivo e scientifico); Platone guarda il mondo secondo un ottica verticale e gerarchica, dividendola tra realtà vere e apparenti e tra conoscenze superiori e conoscenze inferiori invece Aristotele ha una visione più unitaria e orizzontale, poiché tutte le realtà hanno pari dignità ontologica e tutte le scienze hanno pari dignità gnoseologica, però considera la metafisica come filosofia suprema. Un'altra differenza è la concezione di Dio