L'umanesimo: Caratteristiche principali; generi letterari; Pulci, Poliziano, Boiardo, Sannazaro (3 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da sureshower

Con l’umanesimo si ha una rilettura dei classici e la nascita della filologia (scienza che cerca di ricostruire i testi originali nel modo più esatto). Si ha un atteggiamento critico nei confronti di essi e tutto può essere messo in discussione. La retorica diventa una delle principali arti. Gli intellettuali umanisti dovevano conoscere sia il greco che il latino, essi sono uomini di pensiero che si occupano sia di politica che di filosofia. Con la riscoperta del greco, si ha anche una riscoperta di Democrito, ma anche di Epicuro e vi è la traduzione di molte opere di Platone e Aristotele e di conseguenza la rivalutazione del loro pensiero. La fede diventa una scelta personale, il rapporto religioso si trasforma in rapporta tra l’anima e Dio, che da ad ognuno la libertà di scegliere il proprio destino. Il mondo diventa il campo d’azione dell’uomo. Gli uomini iniziano ad interessarsi di magia e alchimia, ritenute in grado di controllare le forze naturali... Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti