Controllo utente in corso...

L'isola del tesoro: Avvincente romanzo d'avventura scritto dal genio di Robert Luis Stevenson che vede protagonista il giovane Jim Hawkins (3 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da laluccia92

1°PARTE: IL VECCHIO BUCANIERE

Il protagonista del romanzo, nonché la voce narrante,è Jim Hawkins un ragazzo di appena dodici anni che vive alla locanda dei suoi genitori, l' ‘'Admiral Bembow'', vicino a Bristol dove lavora con la madre, suo padre ormai è in fin di vita a causa di una malattia. Un vecchio pirata dal volto sfregiato chiamato Billy Bones arriva alla locanda con un misterioso baule. Dopo poco tempo dal suo arrivo alla locanda comincia a fidarsi di Jim, al quale chiede di sorvegliare i dintorni della locanda e di avvertirlo qualora fosse arrivato un vecchio pirata con un gamba di legno in cambio ogni mese Jim avrebbe ricevuto quattro penny. Ogni sera il vecchio capitano si ubriacava e costringeva tutti i clienti della locanda ad ascoltare i suoi racconti marinari e le sue canzoni. Un giorno, mentre Billy Bones è fuori per una delle sue solite passeggiate, arriva alla locanda un altro vecchio pirata che avvicina Jim, al quale chiede del suo amico Billy Bones. Il pirata lo attende al suo tavolo con Jim. Arrivato Billy Bones i due lupi di mare hanno una conversazione piuttosto animata che sfocia in una rissa. Cane Nero, l'anziano pirata, viene ferito dal capitano che si accascia a terra per via di un malore. Il dottor Livesey, giunto alla locanda per curare il padre di Jim visita il capitano al quale consiglia di non bere più rum o per lui sarebbe stata la fine. Quando però il pirata chiede del rum a Jim lui è costretto a servirglielo. Muore il padre di Jim. Dopo una settimana si presenta alla locanda un uomo ceco che chiede di Billy Bones. Jim lo conduce da lui, il vecchio ceco consegna al capitano il "Marchio Nero" e con rapidità se ne va dalla locanda. Il vecchio pirata Billy Bones cade a terra morto. Jim e la madre corrono al villaggio in cerca di aiuto ma nessuno glielo offre. Così tornati alla locanda cercano una chiave che apra il baule del capitano. Quando trovano la chiave addosso al pirata corrono nella stanza dove alloggiava e aprono il baule. Nel baule c'è un sacchetto pieno di soldi che la madre di Jim tira fuori e si mette a contare; la donna era una persona onesta: non voleva prendere né un soldo di più né un soldo di meno di quello che le spettava per la permanenza del capitano all'Admiral Bembow. Ad un certo punto sentono delle voci; sono i pirati che sono arrivati alla locanda per uccidere il capitano. Jim si affretta a rubare delle vecchie mappe di un' isola e scappa insieme alla madre svenuta per la paura. I due si rifugiano sotto un ponticino. In tanto dentro la locanda i pirati stanno mettendo tutto a soqquadro in cerca di qualcosa. Arrivano i rinforzi dal villaggio che arrotano il ceco, Pew, con il cavallo e mettono in fuga gli altri.

2° PARTE: IL CUOCO DI BORDO

Jim mostra le mappe trovate nel baule del capitano al dott. Livesey e al cavalier Trelawney. Decidono così di mettere insieme una ciurma per andare in cerca del tesoro. Mentre il dottore va a Londra per motivi di lavoro e il cavaliere parte in cerca di una nave e di un equipaggio Jim viene affidato a Redruth, anziano guardiacaccia amico di fiducia di Trelawney. Quando Trelawney mette su un equipaggio manda una lettera al dottore dove spiega nei dettagli dei componenti e della nave che si chiama Hispaniola. Redruth accompagna Jim dalla madre per salutarla e poi con lui si dirige al porto do Bristol dove incontrano il dottore e il cavaliere. Continua »

PERSONE: jim hawkins
vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.100909948349 secondi