Illuminismo: riassunto breve

Appunto inviato da kekkodis Voto 5

nascita e sviluppo dell'illumismo. Breve riassunto d'italiano sull'Illuminismo (2 pagine formato doc)

ILLUMINISMO RIASSUNTO BREVE

Il 700 trova le sue radici nello spirito scientifico del 600 che è, come abbiamo visto, il secolo delle scoperte scientifiche e dell’autonomizzazione della scienza rispetto alla Chiesa. Nell’Illuminismo, la realtà si comprende attraverso i sensi (sensismo). Nella diffusione dell’Illuminismo, ha molta importanza anche la situazione storica; in questo secolo, infatti, va sempre più affermandosi la classe borghese, soprattutto in Francia.
L’età del 700 è anche l’età della rivoluzione. Nella rivoluzione francese, la classe borghese entra in contrasto con quella aristocratica. La classe aristocratica viene decimata. L’immagine di questo periodo è quella della ghigliottina. Mentre la classe aristocratica viveva di rendite in maniera passiva, la classe borghese vuole creare ricchezza, vivacizzare i commerci (proprio per questo, le città si popolano e le campagne si svuotano, secondo il fenomeno che va sotto il nome di “Inurbamento”). A livello ideologico, si diffondono gli ideali della rivoluzione francese: uguaglianza, libertà e fratellanza. Queste premesse non sono certo di carattere teologico, ma la premessa è che la ragione che rende gli uomini tutti uguali e degni della libertà.

Riassunto sull'Illuminismo


ILLUMINISMO RIASSUNTO BREVE LETTERATURA

Questa nuova ideologia che è alla base dell’Illuminismo comporta un assunto: la società è destinata al progresso. Alla bae dell’Illuminismo, dunque, vi è una visione ottimistica della realtà, la convinzione che la società possa progredire, grazie soprattutto all’intervento degli “intellettuali illuminati”, coloro che hanno una cultura non di tipo astratto, ma di tipo pratico. Il prodotto più alto dell’Illuminismo, che ha il suo terreno più fertile in Francia, è l’Enciclopedie (l’Enciclopedia); la conoscenza diventa il presupposto del cambiamento della società.
Il filosofo più importante di questo periodo è Immanuel Kant, che delinea il potere, le capacità e la forza di comprensione della ragione ma, allo stesso tempo, i suoi limiti: la ragione non può comprendere ciò che è intangibile e inesperibile.
Gli intellettuali francesi che collaborano alla realizzazione dell’Enciclopedie (Russeaux, Voltaire, Diderot), sottopongono la realtà al vaglio della ragione.
Il sapere nella fase dell’Illuminismo non è più un sapere che privilegia soltanto le discipline di carattere filosofico, ma favorisce anche le discipline di aspetto pratico e teorico; infatti, la terra non viene abbandonata poiché tramite la fisiocrazia (il governo della natura) l’uomo deve riuscire a generare la ricchezza.

Riassunto breve sull'Illuminsimo


ILLUMINISMO IN ITALIA RIASSUNTO

Nell’Illuminismo viene data una grande importanza all’istruzione e, soprattutto, si comincia ad affermare il principio secondo il quale la violenza non deve mai essere utilizzata. Uno scrittore dell’Illuminismo italiano, Parini, scrive una poesia intitolata “l’istruzione”, nella quale si oppone ai metodi coercitivi che venivano utilizzati nelle scuole. Vi è un’impostazione laica della morale: non si ha più una morale religiosa, ma una morale laica; non si pone più l’accento sulla dimensione dello sbaglio di fronte a Dio, ma sulla dimensione dello sbaglio di fronte alla società. Nell’Illuminismo si mettono anche in evidenza le responsabilità di ogni uomo.