Lorenzo de' Medici: riassunto

Appunto inviato da fede86xxx Voto 5

Lorenzo de' Medici, i canti ccarnascialeschi e Angelo Poliziano, il problema de latino tra '400 e '500, Ludovico Ariosto, le Satire, le Commedie e l'Orlando furioso (in particolar modo descrizione della struttura, dei personaggi tipo come il conte Orlando, Angelica, Ruggero, Bradamante e Mago Atlante, dello stile e il significato dell'opera). Riassunto su Lorenzo de' Medici e Ludovico Ariosto (2 pagine formato doc)

LORENZO DE' MEDICI: RIASSUNTO

Lorenzo De Medici compone per il popolo delle Sacre Rappresentazioni (teatro popolare molto in voga tra il ‘300 e il ‘400, deriva dalla lauda che è una rappresentazione fatta da duo o tre attori in volgare sul sagrato della Chiesa e parla della madre di Gesù, nella Sacra Rappresentazione si parla anche della vita dei santi e dei personaggi biblici), i Canti Carnascialeschi (composti per gli intellettuali in occasione del Carnevale), il Canzoniere d’Amore (ispirato da Dante stilnovista e da Petrarca) e a lui si deve il Codice Aragonese (l’ultimo grande libro scritto a mano, illustrato e miniato, ha un grande valore ideologico perché si può capire la cultura toscana e in particolare quella fiorentina).

I Medici a firenze e riassunto su Lorenzo de' Medici


LORENZO DE MEDICI CANTI CARNASCIALESCHI

Lorenzo De Medici è il capo di Firenze (anche se è una repubblica, fa eleggere persone che fanno i suoi interessi). Ha una cerchia d’intellettuali (tra i più grandi del momento in Europa) con filosofi, poeti, dotti, burloni, latinisti… Il più importante nella cerchia di Lorenzo De Medici era Ficino. Luigi Pulci appartiene alla cerchia di Lorenzo De Medici, la famiglia ha problemi finanziari. La madre di Lorenzo, Lucrezia Tornabuoni, aveva commissionato Pulci come cantore perché era tornato di moda il ciclo carolingio e le gesta di Orlando. Introduce due personaggi: Morgante, un gigante, e Margutte, un mezzogigante. Si può capire il paganesimo, la filosofia blasfema ed una fantasia grossolana e popolaresca. Poliziano è un maestro di letteratura.

Il palazzo dei Medici: breve descrizione


ANGELO POLIZIANO RIASSUNTO

Poliziano è forse il miglior poeta del ‘400 sia per liriche sparse sia in un opera incompleta “Le stanze per la giostra” che racconta di Giuliano (Julio) De Medici che ama la caccia e lo sport e deride i suoi compagni che s’innamorano, dicendo che lui non s’innamorerà mai, Venere manda sul suo cammino una cerva bianca, che si rivelerà essere Simonetta. Giuliano però viene ucciso dalla famiglia De Pazzi, avversaria della famiglia De Medici così l’opera viene lasciata incompiuta. Usa un linguaggio classico (né troppo sintetico né troppo lungo). Nasce l’idea del Classicismo (da classe superiore) che esprime un giusto equilibrio, evita gli estremi e sa andare all’essenza delle cose.