La Tragedie In Manzoni - Riassunto di Italiano gratis Studenti.it

La tragedie in Manzoni: Il ruolo della tragedia nell'opera di Alessandro Manzoni (1 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da sillypoetry

La tragedia per Manzoni fu il genere letterario più fluibile che permetteva una problematizzazione degli eventi. L’autore aspirava alla stesura di una tragedia storica che si attenesse al vero proprio come la storiografica. Per Manzoni però la storiografia raccontava i fatti mentre la poesia spiegava le motivazioni che avevano spinto gli uomini a comportarsi in un determinato modo. I rispetto della verità storica è particolarmente innovativo in quanto i tradizionali tragediografi come alfieri e monti non si erano mai fondati su fonti sicure e avevano sempre stravolto i fatti. Manzoni non interferisce invece con gli eventi e si esprime solo attraverso i cori. L’autore studiò così le tragedie di shakespeare, dei moralisti francesi e dei drammaturghi tedeschi. Rifiutò però i tradizionali schemi di spazio e tempo aristotelici i quanto ricercava in un intreccio più profondo non una semplice identificazione del lettore nei fatti ma un vero e proprio sviluppo di coscienza che lo portasse a saper distinguere tra il bene e il male e ad avvicinarsi alle virtù cristiane di speranza e rassegnazione poiché gli eroi tragici di Manzoni seppur innocenti soffrivano in continuazione per dimostrare la caducità dei fatti terreni. Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti