Botticelli, vita e opere riassunto

Appunto inviato da olimpia94 Voto 6

immagini sulla vita e le opere più importanti di Botticelli. Quali: La primavera; La nascita di Venere; L'annunciazione e Compianto sul cristo morto. Riassunto della vita e opere di Botticelli (4 pagine formato rtf)

BOTTICELLI, VITA E OPERE RIASSUNTO

Sandro Botticelli. Alessandro Filipepi, detto Botticelli nato a Borgo Ognisanti nel 1445, fu l'esponente di punta della cultura figurativa fiorentina del tempo di Lorenzo il Magnifico. Egli inizia nel 1464 come aiuto di Filippo Lippi, alla sua formazione contribuirono altri artisti come il Verrocchio ma sin dalle prime opere Botticelli si distinse per la sua autonomia: è sua la tipologia dei personaggi, la loro inquietudine e malinconia. Caratteristiche esclusive del pittore sono anche il piegarsi della linea a fini espressivi e la scelta di eleggere la figura umana come tema centrale per testimoniare stati d'animo e sentimenti.Per il pittore il disegno è quindi principalmente linea di contorno. Una linea flessuosa, leggiadra, elegante, che circonda il soggetto e lo stacca dal fondo. Egli morì a Firenze nel 1510.

Sandro Botticelli: vita e opere principali


BOTTICELLI PRIMAVERA

La Primavera. Si deve a Sandro Botticelli l'aver riportato in vita l'interesse per i soggetti mitologici. A un pubblico abituato ai soggetti sacri, egli propone gli dei antichi, ma lo strappo non è violento in conformità alla filosofia neoplatonica il mito è rivissuto e proposto in chiave cristiana e ha comunque un valore morale. Attorno al 1478 Botticelli dipinse La Primavera per Pierfrancesco De Medici, cugino del Magnifico. In una radura verdeggiante limitata da alberi d'arancio si svolge una scena, che va letta da destra a sinistra: a destra zefiro(personificazione del vento primaverile) insegue la ninfa Clori dalla cui bocca escono fiori, dalla loro unione nasce Flora dea della Primavera, che pur non essendo il personaggio principale da il nome al dipinto. Al centro incorniciata come da una nicchia dai rami degli alberi, Venere avanza con passo di danza e Cupido bendato la sovrasta mentre sta per scagliare una freccia infuocata in direzione di una delle tre Grazie. Queste ballano intrecciando le loro mani mentre Mercurio a sinistra allontana le nubi con il suo caduceo(verga alata con 2 serpenti attorcigliati simbolo di pace).

Sandro Botticelli: biografia e opere


BOTTICELLI OPERE PIU' IMPORTANTI

Le nove figure compiono isolatamente o in gruppo la propria azione, indifferenti a quanto stanno facendo i personaggi intorno, le figure si trovano in un bosco senza profondità il fondo è una sorta di arazzo per dare risalto ai personaggi.Un' armonia indescrivibile governa l'insieme, dove ogni forma è condotta con estrema eleganza: basta osservare le mani delle tre Grazie il volto raffinato della Primavera con i fiori nei capelli, i veli negli abiti e le acconciature, e la bellezza di Mercurio. L'artista ha eliminato volutamente la prospettiva come struttura dello spazio,la luce come realtà fisica e ha abbandonato la ricerca della massa e del volume. Le immagini di Botticelli non sono fatte per rappresentare la realtà ma per superarla, i segni del mondo tangibile dovevano essere solo un punto di partenza per far nascere un universo immaginario.

Sandro Botticelli: vita e opere più importanti