L’ISLAMISMO

Appunto inviato da val56 Voto 5

Lo stato islamico era uno stato teocratico (dominio di Dio) in cui il sovrano riuniva nelle sue mani il potere spirituale e governava i suoi sudditi in nome di Dio. (2 pagine formato doc)

L'ISLAMISMO L'ISLAMISMO L'Ebraismo, il Cristianesimo e l'Islamismo sono religioni dette del libro, poiché i seguaci di queste religioni affermano che siano religioni rivelate. Maometto, il profeta di Allah, ha scritto il Corano sotto dettatura dell'Arcangelo Gabriele, nasce a La Mecca nel 570 d.C. dove sposa poi una ricca vedova dalla quale ha sei figli. Durante la sua vita viaggia per tutto il paese conoscendo nuove culture e soprattutto nuove religioni. Nel 622 si trasferisce a El Medina poiché a La Mecca incontra l'opposizione da parte dei ricchi commercianti alla predicazione della nuova religione. Maometto predica infatti la riconduzione ad una religione monoteista mentre i commercianti ponevano i loro affari sui pellegrinaggi ai templi degli dei. Nel 630 si trasferisce nuovamente a La Mecca dove muore nel 632. Il Corano è diviso in 114 sure, le quali sono ripartite in versetti in prosa rimati. Le sure si dividono in sure antiche, le quali raccontano la predicazione a La Mecca, e sure recenti, le quali raccontano le predicazioni a El Medina. I cinque pilastri dell'Islam sono: professione di fede, preghiera, digiuno, pellegrinaggio a La Mecca ed elemosina. La professione di fede consiste nel credere completamente in Allah e nel suo profeta Maometto, con un rapporto di sottomissione. La preghiera, la quale viene svolta in modo individuale ogni giorno la mattina, a mezzogiorno, il pomeriggio, al tramonto e alla sera; mentre viene svolta in modo collegiale il venerdì, il giorno sacro, alla moschea alle ore 12. Il digiuno consiste nel non mangiare, non bere, non avere rapporti sessuali e non fumare durante le ore di luce nel mese del Ramadan; queste cose possono essere svolte dopo il tramonto. Il pellegrinaggio a La Mecca si svolge una volta l'anno in un preciso momento e costituisce una delle massime aspirazioni per ogni fedele disposto a sottoporsi a disagi e sacrifici pur di realizzare il suo sogno. L'elemosina (legale) è una specie di tassa che i fedeli benestanti versano per aiutare i “fratelli” più poveri. Al santuario della Kaaba a La Mecca è contenuta la pietra nera. L'Arabia era, come oggi, un'enorme regione desertica con un clima arido e inclemente con un paesaggio desertico interrotto da qualche oasi. L'Arabia preislamica era fondata su un'economia di raccolta, di caccia e di agricoltura. Le istituzioni erano: Pastori nomadi, i quali tendevano ad aggregarsi in gruppi tribali, all'interno di questi emergeva la figura di capotribù, egli sovrintendeva dunque alla vita comunitaria e guidava gli spostamenti. Comunità stanziali si orientavano verso un potere monarchico che porta verso regni retti da sovrani con poteri assoluti. Beduini, i quali sono considerati i signori del deserto e lo attraversano a dorso di cavalli o cammelli. Tra le regole sociali assunsero particolare importanza il profondo rispetto dell'ospitalità, il senso dell'onore, la legittimità della vendetta e la razzia in alcuni casi. Lo stato islamico era uno sta