Controllo utente in corso...

Storia dell'Antico Egitto: Storia dei faraoni egizi e approfondimenti sui loro sistemi di agricoltura, irrigazione e costruzione (1 pagine formato doc)

VOTO: 6 Appunto inviato da pinsonsolano

Storia dell’Antico Egitto
Nel 3000 a.c. l’altopiano Ittiope contava su numerose piogge e le acque rossastre del Nilo piene di limo. Se per caso il fiume non inondava vi era carestia ma se al contrario straripava troppo poteva distruggere i villaggi. Alcune volte, nelle carestie si verificavano cannibalismi. Solamente la città di Menfi si salvava da tutte le inondazioni maggiori, perché il faraone Menes ordinò la costruzione di una barriera. Oggi però di queste specie di dighe non vi rimane alcuna traccia e vengono ritrovate solo dagli assestamenti del terreno. Le dighe erano alte 10 metri e larghe 24 metri cose straordinarie visto che sono state interamente costruite a mano.


Il primo faraone egizio fu Menes, il suo regno durò sessanta anni, poi come narra la leggenda fu ucciso da un ippopotamo. Come già detto prima Menes fondò l’impero nel 3000 a.c. .Nel frattempo le città andavano man mano espandendosi economicamente, sfruttando i canali del Nilo per il commercio, ma il punto di forza degli Egizi era la religione. Essi credevano che la vita dopo la morte continuasse in un luogo ultraterreno dove il Dio era in stretto rapporto col defunto, lo si può vedere nei reperti ritrovati ovvero le mastabe, col tempo le mastabe diventarono piramidi, la prima fu quella di Zoser, secondo faraone della III dinastia.


Continua »

vedi tutti gli appunti di storia »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.0940959453583 secondi