Guerra dei Cent'anni: riassunto e cause: breve riassunto della Guerra dei Cent'anni con immagini della guerra e le cause. Riassunto della Guerra dei cent'anni (20 pagine formato pps)

VOTO: 7 Appunto inviato da frandeff

GUERRA DEI CENT'ANNI: RIASSUNTO E CAUSE

La Guerra dei Cent'anni (1337-1453). Cos’è? - La guerra dei cent'anni fu un conflitto tra il Regno d’Inghilterra e il Regno di Francia che durò, non continuativamente, 116 anni - dal 1337 al 1453 - e che si concluse con l'espulsione degli inglesi da tutti i territori continentali, fatta eccezione per la cittadina di Calais. Il conflitto fu costellato di tregue molto brevi e interrotto da due veri e propri periodi di pace della durata rispettivamente di 9 e 26 anni.
La guerra dei cent'anni segnò l'apice delle tensioni tra Francia e Inghilterra, iniziate nell'undicesimo secolo e finite nel 1748, dopo il fallito tentativo d'invasione dell'Inghilterra da parte dei francesi a sostegno degli scozzesi rivoluzionari.

La Guerra dei Cent'anni: riassunto


GUERRA DEI CENT'ANNI CAUSE

Cause della guerra . La situazione precedente alla guerra vedeva i due regni in un rapporto di pacifica collaborazione.
Questo equilibrio fu compromesso a causa del difficile problema dell’ereditarietà avutosi alla morte di Carlo IV re di Francia .
Questi non ebbe figli maschi e, poiché sua figlia Isabella sposò Edoardo II (re d’Inghilterra), si pensò che egli dovesse occupare il trono francese. La nazione, però, non poteva accettare di diventare uno stato vassallo inalese, così, i nobili francesi decisero d’incoronare Filippo VI di Valois, cugino di Carlo IV. Nessuno contestò questa decisione, finché Filippo VI , accusò Edoardo III, figlio di Edoardo II, di mancare ai suoi doveri di vassallo e gli tolse nuovamente la Guyenna, l’unico ducato rimasto in mano agli inglesi, e l’Aquitania.
Fu per questo motivo che il re inglese rivendicò la sua parentela diretta con la dinastia capetingia, e fu proprio da questa disputa che cominciò la guerra dei cent’anni che durò dal 1337 al 1453. Militarmente, la guerra vide la nascita di nuove armi e nuove tattiche…

Guerra dei Cent'anni: cause e conseguenze


GUERRA DEI CENT'ANNI RIASSUNTO

Armi da fuoco . La polvere da sparo è un'invenzione attribuita ai Cinesi e la sua prima menzione appare su un testo del 1044. Questa miscela fu presto utilizzata per lanciare proiettili infilati in lunghe canne di bambù o di legno. La prima formula europea per la produzione di questo esplosivo fu scritta da Ruggero Bacone nel 1267.
Il termine "cannone" lo si trova citato per la prima volta in un documento fiorentino del 1326. Esattamente vent'anni dopo (1346), a Crécy, furono esplosi nel corso dello scontro alcuni colpi di artiglieria da parte degli Inglesi. Fu allora che le armi da fuoco fecero il proprio ingresso nella storia della guerra dei cent'anni . Da quel momento in poi, esse cominceranno a svolgere una funzione sempre più importante nel corso dei combattimenti fino a riuscire addirittura a condizionarne l'esito (come nella battaglia di Castillon, nel 1453).

La Guerra dei Cent'anni: schema


GUERRA DEI CENT'ANNI RIASSUNTO BREVE

Le nuove artiglierie a polvere pirica non cancellarono, tuttavia, fin da subito le precedenti artiglierie a trabucco, poiché questi due tipi di armi furono usati, almeno inizialmente, per scopi estremamente diversi: le prime erano impiegate con un alzo minimo e per colpi sparati in direzione orizzontale, mentre le seconde per il lancio di proiettili lungo traiettorie paraboliche. Non è, tuttavia, da sottovalutare l'impatto che le armi da fuoco ebbero sulla concezione della guerra , sul modo di combattere, di organizzare e di finanziare le spedizioni e sulla preparazione degli eserciti.


Continua »

vedi tutti gli appunti di storia »
Carica un appunto Home Appunti