Ricchi Di Storia 2 - Riassunto di Storia gratis Studenti.it

Ricchi di storia 2: Riassunto dei capitoli 34 e 35 (4 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da giulia3m

Alla morte di Cesare la repubblica era nel caos:
i cesaricidi non avevano alcun programma politico,
i senatori erano divisi e impauriti,
i veterani erano disposti ad approvare chiunque avesse garantito loro le terre che gli aspettavano
i filocesariani inscenarono violente proteste.
Per calmare questa situazione si organizzarono solenni funerali per il dittatore scomparso e si decise per la sua divinizzazione.

ANNOTAZIONI SU CAIO GIULIO CESARE (Clicca qui >>)


In un situazione di vuoto potere emersero due nuove figure:
Marco Antonio che assumeva la carica di console (44 a.c) e voleva essere l’erede politico di Cesare
Caio Ottaviano, nipote di cesare adottato come figlio (nel 45 a.c.) designandolo erede della sua immensa ricchezza.

RE DI ROMA E PRINCIPALI CONQUISTE (Clicca qui >>)


Alla notizia della morte di cesare Ottaviano lasciò l’Epiro e si recò subito a Roma. Era proto a vendicare suo padre offrendo denaro all’esercito, inoltre prese il nome di Caio GiulIo Cesare Ottaviano proponendosi l’unico legittimo erede di Cesare.

CESARE OTTAVIANO AUGUSTO (Clicca qui >>)


Antonio convinse i comizi ad assegnargli la Gallia Cisalpina che però era già stata affidata a Decimo Bruto. Poiché Bruto non voleva cedere il posto, Antonio lo assediò a Modena.
Così facendo il senato lo dichiarò nemico pubblico e inviò contro di lui l’esercito.
Nella battaglia di Modena (inizio 43 a.c.) Annoio fu sconfitto e dovette cercare l’appoggio del generale Lepido. Continua »

vedi tutti gli appunti di storia »
Carica un appunto Home Appunti