Roma nell'età monarchica: riassunto

Appunto inviato da nenefirst Voto 6

approfondimrnto della storia di Roma nell'età monarchica. Riassunto su Roma durante l'età monarchica (3 pagine formato doc)

ROMA NELL'ETA' MONARCHICA: RIASSUNTO

Roma antica (età monarchica). Introduzione: Roma antica (età monarchica). Periodo della storia di Roma antica compreso fra il 753 e il 510 a.C., in cui si sarebbero avvicendati al trono sette sovrani, probabilmente protagonisti eponimi di varie fasi dello sviluppo della città e dello stato romano.

Età regia di Roma, appunti


ROMA IN ETA' MONARCHICA RIASSUNTO: LA FONDAZIONE DI ROMA

Secondo la tradizione, Roma venne fondata il 21 aprile del 753 a.C. da Romolo e Remo, figli gemelli della vergine vestale Rea Silvia e del dio Marte, e nipoti di Numitore, re di Alba Longa, una città dell'antico Lazio; la tradizione ricorda anche il fratricidio compiuto da Romolo nei confronti di Remo, indocile alla sua autorità: delitto che peserà, secondo molti autori latini, come una sorta di "peccato originale" del popolo romano, e che sarà creduto fonte delle ricorrenti guerre civili. Le altre storie mitiche sul regno di Romolo, e in particolare quelle relative al ratto delle sabine e alla guerra contro i sabini guidati da Tito Tazio, indicano una precoce fusione tra i latini e le altre popolazioni laziali.

Roma antica: riassunto


ETA' MONARCHICA DI ROMA: I 7 RE DI ROMA

Nella tradizione vulgata, la menzione delle tre tribù gentilizie (Ramnenses, Titienses e Luceres) come parti di una nuova comunità, suggerisce l'ipotesi che Roma sia sorta dall'integrazione di tre popoli: i latini, i sabini e gli etruschi.
I sette Re di Roma, tra storia e leggenda: Secondo la tradizione, i sovrani di Roma furono i seguenti: Romolo (753-715 a.C.), la cui storicità è forse da rifiutare poiché sarebbe, secondo alcuni, solo il fittizio eroe eponimo della città di Roma; non manca però chi, anche recentemente, sulla scorta degli scavi archeologici sul colle Palatino - ove la città romulea sarebbe sorta - ne ripropone una possibile dimensione storica.

Roma antica e l'età repubblicana: riassunto


ROMA MONARCHICA RIASSUNTO

Numa Pompilio (715-676/672 a.C.), al quale è attribuita l'istituzione di numerosi sacerdozi e pratiche religiose, che gli sarebbero state ispirate dalla ninfa Egeria; anche per lui, come per il suo predecessore, la sovrapposizione storia-mito appare evidente: dopo Romolo, re latino, feroce difensore della città da lui fondata, la tradizione ha voluto porre un re sabino, pio, che avrebbe incivilito la tempra guerriera del popolo romano. Tullo Ostilio (673-641 a.C.), re bellicoso, che distrusse Alba Longa e combatté contro i sabini. Anco Marzio (640-616 ca. a.C.), noto per aver fatto costruire il porto di Ostia (che però l'archeologia sembrerebbe datare in epoca successiva) e aver conquistato numerose città latine, i cui abitanti vennero trasferiti a Roma.