Seconda Rivoluzione Industriale: riassunto breve

Appunto inviato da paoloma0397 Voto 7

La Seconda rivoluzione industriale è un'accelerazione e trasformazione interna dell'industria in tutti i Paesi industrializzati (Europa e Stati Uniti). Riassunto dettagliato della Seconda Rivoluzione industriale (2 pagine formato doc)

SECONDA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE: RIASSUNTO BREVE

La Seconda Rivoluzione Industriale. La Seconda Rivoluzione Industriale è un’accelerazione e trasformazione interna dell’industria in tutti i Paesi industrializzati (Europa e Stati Uniti). Viene distinta dalla Prima Rivoluzione industriale perché la fonte di energia non è più il carbone e le macchine a vapore sono stati superate tecnologicamente.
I settori industriali che rappresentano questo periodo sono: l’acciaio e il settore chimico; perché alla fine del 1800 ci sono moltissimi brevetti (6/7 volte in più rispetto a prima) e la ricerca tecnica e scientifica porta a numerosi cambiamenti.
Avviene anche una  per quanto riguarda i trasporti, vengono perfezionate le ferrovie, si applica la macchina a vapore alle navi transatlantiche e nascono nuovi mezzi di trasporto come l’automobile e la bicicletta.

Seconda Rivoluzione industriale, riassunto: storia e invenzioni


SECONDA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE RIASSUNTO DETTAGLIATO

Le invenzioni più importanti di questo periodo sono: la lampadina (cambiano i ritmi di vita nelle case e nelle industrie nascono i turni lavorativi), i motori elettrici, il telegrafo, il fonografo e il telegrafo senza fili. Nel settore chimico vengono create nuove sostanze artificiali come: i fertilizzanti artificiali (che determinano un aumento della produzione), la dinamite (modifica e semplifica il lavoro nelle miniere), i coloranti artificiali, i disinfettanti (migliorano le condizioni di vita), le materie sintetiche e la plastica. Inoltre avviene la creazione di nuovi metalli come l’alluminio, vengono inventati prodotti per la conservazione del cibo (es. il frigo; ora i prodotti possono essere trasportati in luoghi più lontani grazie ai vagoni frigo dei treni), le fibre tessili sintetiche (avvantaggiano il campo militare; ad es. per i paracaduti si utilizza il rayon) oltre a quello dell’abbigliamento.

Seconda Rivoluzione industriale, riassunto


EFFETTI DELLA SECONDA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

Nell’industria farmaceutica nascono le vaccinazioni (es. la tubercolosi), la pastorizzazione del latte, l’invenzione dell’aspirina e gli antibiotici.
In campo meccanico: la benzina (ottenuta da lavorazioni del petrolio), il motore a gasolio, il motore a scoppio, le macchine da scrivere, i piroscafi (grandi imbarcazioni a motore) a vapore con la presenza di un’elica che aumenta la propulsione e la stabilità dell’imbarcazione; si sviluppa notevolmente la ferrovia e nelle metropoli si sviluppano le ferrovie sotterrane.
La parola chiave di questo periodo è VELOCITA’. Le fonti di energia che caratterizzano la Seconda Rivoluzione Industriale sono il petrolio e l’elettricità (utilizzata a livello urbanistico, privato e industriale).
Questa accelerazione è possibile grazie a un’integrazione tra ricerca scientifica (finanziata dai grandi industriali per poi applicarla in campo industriale), tecnologia e industria.