Mercato dei capitali: Descrizione delle diverse tipologie di mercato dei capitali : monetario, finanziario e dei cambi ( formato doc)

VOTO: 9 Appunto inviato da hailie1987

Mercato dei capitali Mercato dei capitali Mercato di capitali - domanda e offerta di capitali. Mercati diretti - negoziazione di capitali in cui le parti contraenti (debitori e creditori) si accordano tra loro sulle condizioni di scambio. (banca/risparmiatore) Mercati aperti - negoziazione con regole prestabilite e caratteristiche standard (carattere nazionale e internazionale) I mercati aperti possono essere: mercato monetario - negoziazione di capitali a breve scadenza. Mercato finanziario - negoziazioni a medio e lungo termine Mercato di cambi - negoziazione in valute estere Conti correnti di corrispondenza Sono strumenti che permettono al cliente di utilizzare moneta bancaria cartacea ed elettronica. I clienti incaricano la banca di regolare, con addebiti e accrediti, molte operazioni di versamento e prelevamento.. I c/c possono presentare saldi a credito e saldi a debito del cliente correntista. Per l'apertura di un c/c è necessario: identificazione del soggetto (generalità, codice fiscale) sottoscrizione del contratto scritto deposito della firma dell'intestatario o intestatari sottoscrizione della dichiarazione di consenso al trattamento di dati personali sottoscrizione di una lettera di adesione alle coperture assicurative effettuazione della prima operazione rilascio al cliente dei libretti di assegni bancari I versamenti di denaro e assegni da parte del cliente avviene con apposita distinta di versamento. Si possono fare molteplici movimenti che danno luogo a registrazioni in Dare o Avere. Ogni correntista può ordinare operazioni alla banca nei seguenti modi: emissione di assegni bancari comunicazioni scritte ordine di addebito e accredito in c/c uso di apparecchiature elettroniche esterne versamenti tramite sportelli particolari (cassa continua) Le varie operazioni sono documentate con ricevute, contabili di accreditamento, compilazione della madre degli assegni, contabili di addebitamento Saldo contabile - è quello che risulta in un dato momento, in base alle operazioni registrate, a debito o a credito del correntista. Saldo liquido - è quello che risulta considerando le operazioni maturate, quindi si escludono quelle con valuta futura. I c/c di corrispondenza sono c/c a tassi non reciproci, si tengono con metodo scalare procedimento amburghese. Si rilevano cronologicamente tutte le operazioni compiute Si compila periodicamente la staffa (operazioni riportate in ordine di valuta Conti correnti in valuta estera: sono dei conti che vengono movimentati da operazioni in valuta estera. Conti correnti in multivaluta = i saldi sono in euro, però possono essere movimentati da operazioni in altre valute che vengono convertite in euro Con la clausola effettivo la banca è costretta a pagare un titolo di credito accreditato sul conto con la valuta estera in contanti. Operazioni postergate - hanno una valuta posteriore alla chiusura del c/c. le operazioni si registrano nel conto, ma non si riportano nella staffa poiché sono rinviate al periodo su Continua »

vedi tutti gli appunti di tecnica-bancaria »
Carica un appunto Home Appunti