Controllo utente in corso...

Il giovane Holden: Relazione completa: storia autore, opere, sintesi, analisi personaggi, luoghi e contestualizzazioni del romanzo di J.D.Salinger. (10 pag - formato word) ( formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da semmu

Luoghi: IL GIOVANE HOLDEN AUTORE: J.D. Salinger Ronzoni Sem Contenuto dell'opera Breve sintesi del racconto Dopo la notizia dell'espulsione dalla scuola, il giovane Holden fugge dall'Istituto. Siccome non se la sente di affrontare la reazione dei genitori alla notizia, vaga per due giorni in ambienti diversi dove incontra le persone più disparate. Cerca più volte di comunicare e di mettersi in sintonia con qualcuno che lo capisca; l'unica con cui riesce a farlo è la sorellina Phoebe alla quale confida la propria decisione di abbandonare tutto e andarsene a vivere in un luogo dove nessuno la conosce, per ricominciare tutto daccapo, con un lavoro e una vita semplice. L'atteggiamento risoluto della sorella, che si mostra deciso a seguirlo, gli apre gli occhi e gli fa capire come il suo progetto sia utopistico. Si convince così ad affrontare la realtà: Phoebe ritorna la ragazzina che si diverte sulla giostra e Holden il fratello maturo che tornerà a casa, assumendosi le proprie responsabilità. Ordine Il racconto è l'autobiografia di un periodo decisivo della vita di Salinger. Dopo un brevissimo esordio riguardante il momento della malattia, inizia il flashback che riporta ai tempi del college; al suo interno altri piccoli flashback che presentano i personaggi “chiave”. Durata Il ritmo è incalzante; tranne che in rarissimi casi (museo), non esistono pause di tipo descrittivo, moltissime invece quelle di tipo riflessivo ed espressivo. Luoghi: Non vengono mai descritti a lungo e in modo approfondito, ma vengono riportati solo alcuni dettagli connotativi. Holden passa da uno all'altro senza darvi troppa importanza. Ospedale E' il luogo in cui si trova Holden (malato di tubercolosi) mentre scrive il suo racconto; non se ne parla come ospedale, ma come luogo in cui ci si annoia, un “lurido buco” in cui ci si sente isolati. Scuola I fatti, ricordati nella prima parte del racconto, avvengono all'Istituto Pencey, in Pennsylvania, scuola ad alto livello, che ospita ragazzi di famiglie abbienti e che, secondo la pubblicità, forgia gioventù dalle idee chiare. In realtà Holden verifica falsità e carenze (bistecca al sabato prima dell'arrivo dei genitori, cavalli e giocatori di polo inesistenti…). In particolare si accenna alla camera di Holden e di Stradlater, al bagno in comune con quella Ackley, nell'ala Ossenburger Memorial, riservata ai licenziandi e agli studenti dell'ultimo anno. Come racconta a Sally il Pencey è simile a tutti i collegi maschili, snob e pieni di palloni gonfiati; tutto il giorno non vi si parla che di ragazze, liquori e sesso; tutti si danno da fare per far lega in cricche (cattolici, intellettuali, giocatori di bridge …); si studia tanto per imparare solo ad essere abbastanza furbi per arricchirsi. Albergo Edmont Arredato con cattivo gusto (atrio color vomito), frequentato da pervertiti e sudicioni, con stanze deprimenti e prospettive sconcertanti; dotato di un night club (la sala Lilla), frequentato Continua »

vedi tutti gli appunti di generale »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.165745973587 secondi