Lo straniero: riassunto

Appunto inviato da bonjo123 Voto 3

riassunto de "Lo straniero" di Albert Camus (1 pagine formato doc)

SPECIALE MATURITA' 2017

1° scritto | 2° prova | 3° prova| Orale | Tesina | Voto

Lo straniero: riassunto - LO STRANIERO PRIMA DEL TESTO Camus, Albert (Drean, Algeria 1913 - Villeblevin, Yonne 1960), romanziere, saggista e drammaturgo francese, insignito nel 1957 del premio Nobel per la letteratura. Dopo gli studi compiuti ad Algeri, si avviò al teatro e al giornalismo. Fu in clandestinità che pubblicò il primo romanzo, Lo straniero (1942), seguito da un saggio filosofico, Il mito di Sisifo (1942).

Lo straniero: relazione

CONTENUTO DEL TESTO - Il testo letto appartiene sicuramente alla tipologia di romanzo, in quanto è narrata una vicenda. L'argomento affrontato dall'autore nel testo potrebbe essere l'indifferenza della società nei confronti del protagonista e viceversa; questo è il tema principale, tuttavia, a parte questo non ne vengono affrontati molti altri, perché appunto l'autore sembra indifferente a molti aspetti della vita sociale. Sono presenti elementi molti soggettivi, soprattutto sensazioni, che contribuiscono non poco all'immedesimazione nel personaggio.

Lo straniero: analisi

Non credo che fra gli scopi dell'autore ci sia anche quello di trasmettere informazioni al lettore, perché, come ho detto, esiste praticamente solo un tema principale. È chiaro ad ogni pagina che l'autore vuole sostenere una tesi, secondo la quale l'uomo è solo nella vita, e secondo me ha voluto accentuare questa idea costruendo un personaggio principale che non si cura di nulla, neanche della morte di sua madre: è un eterno indifferente. Il testo mi sembra abbastanza interessante da un punto di vista letterario perché presenta una storia originale, che si conclude in maniera decisamente inaspettata; e oltre a ciò il romanzo è il chiaro frutto delle idee filosofiche dell'autore.