Il Ritratto Di Dorian Gray: Scheda Libro - Scheda-libro di Italiano gratis Studenti.it

Il ritratto di Dorian Gray: scheda libro: notizie sull’autore, sintesi del racconto, personaggi, analisi del tempo e dello spazio, tecniche narrative, ambientazione, temi, messagi dell’autore, commento (3 pagine formato doc)

VOTO: 6 Appunto inviato da teresukkia

Il ritratto di Dorian Gray: scheda libro - Wilde, Oscar (Dublino 1854 - Parigi 1900), romanziere, drammaturgo, poeta e saggista irlandese, teorico dell'estetismo ed esponente più rappresentativo del decadentismo inglese.

LA VITA - Oscar Wilde nacque a Dublino nel 1854 da un celebre medico a da una poetessa. Romanziere, drammaturgo, poeta e saggista, teorico dell'estetismo ed esponente più rappresentativo del decadentismo inglese. Dopo gli studi classici al Trinity College di Dublino, Wilde frequentò l'università di Oxford, dove subì l'influsso delle idee estetiche di Walter Pater e John Ruskin. Spirito eccentrico e dandy di rara eleganza, egli faceva parte del Decadentismo, movimento culturale e artistico europeo della fine dell'Ottocento che, reagendo al razionalismo e al naturalismo, esalta la fantasia, l'ignoto, il sogno e il subconscio.

IL RITRATTO DI DORIAN GRAY: SINTESI - Nella Londra vittoriana di fine Ottocento vive il facoltoso Dorian Gray, giovane di eccezionale bellezza. Amante dell'arte e di raffinati piaceri, egli è ossessionato dall'idea di invecchiare e di perdere il suo fascino. Suggestionato dalle teorie del cinico Lord Henry Wotton, che gli rivela il senso supremo di bellezza, bene effimero e degno perciò di essere vissuto intensamente ad ogni costo, Dorian Gray ottiene, grazie ad un sortilegio, di non invecchiare: i segni che il passare del tempo ed i vizi potrebbero imprimere sul suo viso compaiono misteriosamente sul volto del perfetto ritratto che il pittore Basil Hallward ha eseguito per lui e che egli tiene accuratamente nascosto. Così trascorre gli anni lasciandosi abbandonare ai diversi piaceri, comportandosi in modo egoistico anche con chi si innamora di lui ( Sybil ). Nessuno degli sfrenati eccessi cui il giovane si abbandona altera la perfezione del suo viso, mentre l'aspetto del ritratto diventa sempre più turpe e ripugnante. Rimproverato duramente da Hallward per la sua condotta immorale, Dorian Gray lo uccide. Il volto del ritartto, ormai spaventoso, diviene per lui un atto di accusa insostenibile per ciò che resta della sua coscienza. Esasperato, Dorian squarcia la tela del dipinto con una pugnalata e in quell'istante cade morto. Per incanto, il ritratto riacquista il suo passato splendore, mentre a terra giace il cadavere di un vecchio dall'aspetto ributtante.

Leggi anche Il riassunto Il ritratto di Dorian Gray

I PERSONAGGI
- Il protagonista è DORIAN GRAY, giovane ricco, aristocratico, bellissimo, colto e raffinato che frequenta i salotti eleganti di Londra. Rappresenta il tipico dandy, cioè un uomo particolarmente attento alla propria esteriorità, elegante, snob, ricercato e raffinato nei modi. Da questo termine deriva la parola “dandismo”: ostentazione di eccessiva eleganza. Amico del protagonista è BASIL HALLWARD, pittore, autore del ritratto maledetto. Egli provava grande stima e adorazione nei confronti di Dorian, che frequentava il suo studio e spesso posava per lui.

Leggi anche La relazione Il ritratto di Dorian Gray

Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti