scheda libro - il birraio di preston

Appunto inviato da itching87 Voto 6

scheda libro: Analisi del testo; Analisi Stilistica; Periodo storico in cui è ambientata la vicenda; Luoghi in cui è ambientata la vicenda; Breve commento personale... (4 pagine formato doc)

Sheda libro: Il birraio di Preston Estremi bibliografici Andrea Camilleri, Il Birraio di Preston, Sellerio editore Palermo,1995 Analisi del testo Voce Narrante La voce narrante è esterna ed onnisciente (conosce gli avvenimenti futuri). Grado di presenza del narratore Il narratore è occulto. Infatti non esprime mai commenti sulla storia raccontata. Punto di vista Il punto di vista, come già detto, e chiaro. Il narratore è esterno, conosce più dei personaggi ed è onnisciente, perciò si tratta di una focalizzazione zero. Corrispondenza tra fabula e intreccio Fabula e intreccio non coincidono. Chiaro indicatore è dato dal grande intreccio dei vari capitoli, che non seguono l'ordine logico dei fatti avvenuti realmente. Altro indicatore è l'ultimo capitolo, che afferma chiaramente che l'intera storia è un'analessi, raccontata da Gerd Hoffer, il bambino presentato nel primo capitolo, figlio dell'ingegnere tedesco Fridolin Hoffer. Variazioni del tempo L'intero racconto è ricco di scene (vedi, oltre all'esempio i numerosi dialoghi presenti nel libro). Il ritmo è omogeneo, anche se non lo si può dire con certezza dato che la narrazione non è continua ma completamente frammentata da capitolo a capitolo. La vicenda si svolge in circa due settimane, una prima e l'altra dopo l'incendio del teatro. Sistema dei personaggi I personaggi del libro sono molti. Molti di questi hanno una propria descrizione, ma il narratore (come già detto nel punto 2.b) non fa mai commenti personali su di loro. Nella vicenda non è riconoscibile un vero e proprio protagonista, ma il narratore si sofferma su figure come quella del delegato Puglisi, del prefetto o del Tarquisi. Posso leggermente distinguere come figure negative le ultime due, a contrario del delegato Puglisi. Analisi Stilistica Nel testo si alternano periodi molto lunghi e complessi ad altri di media lunghezza. La struttura ritengo sia paratattica, poiché le frasi sono ben costruite, con grande presenza di coordinate. Lampante è l'uso che il narratore fa di termini siciliani. Sono molti i momenti nei quali il narratore appunto parla come parlerebbero i personaggi , ad esempio quando il personaggio in questione è Riguccio Concetta vedova Lo Russo; la descrizione degli avvenimenti e dei fatti avviene con le parole che userebbe Concetta, termini marinareschi che gli erano stati “imparati” da suo marito (che era appunto un marinaio)(vedi esempio 1) Periodo storico in cui è ambientata la vicenda Le indicazioni temporali sono molto precise. Il teatro prese appunto fuoco (come già detto) la sera del 10 Dicembre 1874. L'intera storia si svolge appunto intorno a questa data. (vedi per l'esempio il quarto riquadro) Luoghi in cui è ambientata la vicenda La vicenda è ambientata Vigàta e a Montelusa (Sicilia), che fa appunto da capoluogo a Vigàta. Tipo di vicenda Narrata La vicenda narrata ha spunto da fatti realmente accaduti. Non è certo tutto quello che è scritto nel libro, ma è di sicuro andato a fuoco il teatro di