Il marketing turistico: tema

Appunto inviato da missvannelli Voto 6

Tema ben fatto e approfondito sul marketing turistico: le strategie, il marketing mix, il prodotto e il suo ciclo di vita e la politica dei prezzi (3 pagine formato doc)

IL MARKETING TURISTICO: TEMA

Il turismo è un’attività importante dal punto di vista economico, con il tempo si è ampliata la gamma dei clienti e si è modificata la struttura del mercato turistico.
Il candidato, dopo aver parlato della caratteristica del sistema turistico, illustri il mercato turistico, le strategie di marketing, le diverse tipologie di prodotto e le politiche dei prezzi.

Marketing territoriale e turistico: origini e definizione

TEMA SUL TURISMO IN ITALIA

A partire dal “boom economico” degli anni ’50 – ’60, in Italia il turismo è diventato un fenomeno di massa; il sistema turismo è complesso: le strutture ricettive crescono sempre maggiormente e si vanno a formare nuove figure professionali. Negli ultimi anni il turismo è diventato uno dei settori più importanti dell’economia mondiale, visti anche i numerosi fattori a suo vantaggio.
Questi fattori sono principalmente la maggiore disponibilità di tempo libero, le disponibilità economiche, il miglioramento della qualità della vita, l’allungamento della vita stessa, l’influenza della pubblicità e i prodotti/servizi offerti e richiesti nell’ambito della domanda e dell’offerta turistica.
La domanda turistica riguarda i beni/servizi richiesti in un determinato momento, luogo e prezzo; essa è condizionata dal reddito familiare, dal tempo libero di ogni singolo individuo, dall’attitudine al consumo e da fattori quali i prezzi dei servizi, la moda, la situazione politica di un paese, ecc.
La domanda turistica presenta tre caratteristiche rilevanti: manifesta più bisogni, è elastica (ossia varia al variare del prezzo) ed è stagionale (è concentrata in particolari periodi dell’anno).

Tesina sul territorio e marketing

TEMA SUL MARKETING, ECONOMIA AZIENDALE

In base alla provenienza e alla destinazione geografica della domanda, essa si suddivide in domanda interna ed estera; la domanda interna è una forma di turismo attivo, ossia proviene dalla produzione e vendita di beni e servizi prodotti nello stesso paese da dove è nata (ad esempio, basti pensare allo spostamento dei cittadini italiani dentro l’Italia stessa). La domanda estera invece riguarda gli stranieri che richiedono particolari servizi in Italia.
La domanda è composta soprattutto dal mercato potenziale, ossia i possibili acquirenti; essa si suddivide in vari segmenti: omogenei (es. un albergo di medio – basso livello non potrà soddisfare le esigenze sia della clientela a basso reddito che di quella commerciale), significativi (dal punto di vista dimensionale), misurabili in quantità e accessibili (raggiungibili da messaggi mirati).
L’offerta turistica invece è rigida e non è in grado di adeguarsi ai cambiamenti che si verificano nella domanda.
L’offerta può essere continua (strutture ricettive aperte tutto l’anno), stagionale (strutture ricettive aperte in determinati periodi dell’anno) e pluristagionale (strutture ricettive aperte in più occasioni, come ad esempio un albergo in montagna che può essere aperto in inverno e in estate, ma non in autunno e in primavera).

Appunti sul marketing turistico

TEMA SUL TURISMO, ECONOMIA AZIENDALE

La crescita costante della domanda turistica aumenta la spietata competitività delle imprese e, per poter fronteggiare al meglio queste condizioni di mercato competitive, è nato il marketing; il marketing è l’insieme delle politiche per vendere un prodotto o per acquistare un servizio e si pone l’obiettivo di massimizzare le vendite e soddisfare i bisogni del consumatore.
Il vecchio concetto di marketing si basava sulla vendita e produzione del prodotto, il nuovo concetto è basato sulla realizzazione dei bisogni del consumatore. Il marketing turistico si articola in marketing pubblico (macromarketing) e privato, svolti rispettivamente da enti turistici pubblici e privati.