Crisi economica: tema

Appunto inviato da albero2000 Voto 6

Tema sulla crisi economica in Italia e in Europa (2 pagine formato doc)

CRISI ECONOMICA: TEMA

Da un paio di anni ormai l’Europa ,come quasi il resto del mondo, risente di una crisi i  cui segni di ripresa sembrano tardare ad arrivare e  l’ Italia, insieme a Grecia , Spagna e Portogallo è sicuramente una delle nazioni più colpite. E’ difficile capire i motivi reali di questa grave situazione, che rende il nostro Paese debole rispetto ad altri Stati  europei, primo fra tutti la Germania. Senz’altro uno dei fattori è dato dal debito pubblico, che, attualmente sfiora i 2000 miliardi di Euro, dalla difficoltà ad essere competitivi in campo economico, dagli enormi capitali esportati nei Paesi dove vige il segreto bancario e, non ultima, dall’evasione fiscale , che pare ammonti a circa 120 miliardi di Euro annui.

Tema sulla crisi economica e i giovani


TEMA CRISI ECONOMICA E DISOCCUPAZIONE

Non a caso il problema del debito pubblico è al primo posto; esso significa che lo Stato, per poter far fronte alle spese di gestione dei suoi vari Ministeri ed Enti pubblici, non essendo sufficienti  le imposte dirette e indirette che gravano sui cittadini, richiede ad essi e alle banche, attraverso Bot e Cct,  denaro in prestito, offrendo, in cambio, interessi allettanti. In tal modo, però il suo debito cresce a tal punto da avere difficoltà non a ripianare il debito contratto, ma addirittura a coprire gli interessi sullo stesso. Perché questo deficit possa essere meno gravoso lo Stato dovrebbe ridurre sia gli interessi sul debito sia i tanti capitoli di spesa, che gonfiano, spesso in modo abnorme, le sue uscite.
Altra criticità è la difficoltà che, ormai da diversi anni, colpisce le imprese grandi e piccole, non più in grado di essere competitive sul mercato  globale, poiché numerosi sono i Paesi, primo fra tutti la Cina, in grado di immettere sul mercato prodotti  il cui costo è decisamente inferiore a quello proposto dalle aziende italiane.

Tema sulla crisi economica attuale


TEMA SULLA CRISI ECONOMICA MONDIALE

Queste ultime, inoltre,spesso, nel corso degli anni, non hanno rinnovato  la loro produzione, né aggiornato il sistemi produttivi, per renderli adeguati alle nuove tecnologie. Questa difficoltà è dovuta anche al sistema di credito: le banche, infatti, sono piuttosto restie a finanziare  le aziende che richiedono prestiti per rinnovarsi  o cittadini che desiderano aprire un’attività.
Terzo aspetto, non di poco conto è  quello di esportare denaro presso banche estere, che , in cambio, garantiscono il segreto bancario. Si tratta di un fenomeno i cui contorni non sono ben definiti, ma che impoverisce l’economia italiana, poiché si tratta di denaro  che potrebbe essere immesso sul mercato italiano e che, invece va ad arricchire le già consistenti riserve delle banche estere, svizzere in particolare, che, a loro volta, lo utilizzano per finanziare  le proprie attività economiche e commerciali.

Crisi economica finanziaria del 2008: tema


TEMA SULLA CRISI IN GENERALE

Qualche mese fa il governo, per favorire il ritorno in Italia di questi capitali ha promosso il cosiddetto scudo fiscale, per cui coloro che avessero riportato in Italia il denaro depositato all’estero avrebbero pagato una penale estremamente bassa : solo il 5% . Alcuni miliardi di euro hanno rimpinguato le casse dello Stato;  la cifra, però, sarebbe stata  ben più consistente se la penale fosse stata, così come è stata pattuita tra Svizzera ed altri Stati europei, più elevata. Ora si parla di togliere il segreto bancario; difficilmente, però, gli Stati che traggono da esso grandi benefici, saranno disposti a rinunciarvi.