La LibertÓ Di Pensiero - Tema di Italiano gratis Studenti.it
Controllo utente in corso...

La libertÓ di pensiero: Commento dell'articolo di Mark Twain sulla libertÓ di espressione (1 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da shea88

Questa la definizione che Mark Twain utilizza per spiegare la libertà di parola: un diritto che tutti gli uomini possiedono, ma che raramente essi decidono di esercitare realmente. Perché? Le motivazioni in grado di dare spiegazioni a questa affermazione sono molteplici e bisogna ricorrere ad alcuni esempi pratici, tratti dalla vita quotidiana, per far comprendere al meglio il messaggio.

Quante volte capita di sentire in televisione, per strada, a scuola: "Posso dire quello che penso?" oppure "Io dico quello che voglio. Sono libero di farlo."? Spesso, eppure poche volte succede che il vero pensiero di un individuo venga espresso liberamente, senza alcuna restrizione.

Tutti siamo liberi di esporre le nostre opinioni, non c'è nessuno che può vietarci questo . Anzi, le leggi in vigore sono a favore di questo privilegio, lo esaltano insieme ad altri diritti inalienabili dell'umanità. Viviamo in un Paese in cui viene proclamata la libertà di parola, eppure non è proprio così. Ad ostacolarla sono le conseguenze che la società mette in atto. Si tratta di un meccanismo che si aziona ogni qualvolta qualcuno decide di manifestare un proprio parere personale.

Di fronte a una provocazione o ad un argomentazione ci possiamo trovare sul punto di controbattere o concordare, ma il timore delle conseguenze che possono derivare dalle nostre parole ci blocca, lasciandoci in balia delle nostre riflessioni su ciò che è più saggio fare. Restare in silenzio e tenere per sé la propria opinione oppure correre il rischio ed esporre il proprio pensiero? Ciò capita ogni giorno e spesso nemmeno ce ne rendiamo conto.

A scuola, per esempio, gli studenti possono davvero dire ai professori quello che ritengono giusto o sbagliato? Certo, ma quali saranno poi le conseguenze? Bisogna essere moderati nei termini e nell'atteggiamento, mai mancare di rispetto ed essere sempre educati, ma questo potrà bastare per impedire gli effetti negativi che deriveranno dalle proprie azioni? Purtroppo no, il prezzo da pagare è tropo alto e troppo rischioso. Non si può sapere cosa pensi realmente un professore e per non trovarvisi contro è meglio non dire nulla. Addirittura ci sono professori che non riescono ad accettare opinioni diverse o opposte alle loro e quindi prendono di mira quegli studenti che non sono sulla loro stessa linea di pensiero. In questi casi non è forse meglio lasciar perdere e tenere per sé ciò che si pensa? Io credo di si.

Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.0176498889923 secondi