Breve Tema Sullo Sfruttamento Minorile - Tema di Italiano gratis Studenti.it

Breve tema sullo sfruttamento minorile: traccia del tema: gli Stati riconoscono il diritto di ogni bambino a essere protetto contro lo sfruttamento economico e a non essere costretto ad alcun lavoro che comporti rischi. Tema svolto sullo sfruttamento minorile nel mondo (1 pagine formato doc)

VOTO: 6 Appunto inviato da illynatir

BREVE TEMA SULLO SFRUTTAMENTO MINORILE

Lo sfruttamento minorile. Hanno meno di 14 anni, dovrebbero andare a scuola, giocare, avere tempo per riposare, e invece lavorano: nei campi, nelle discariche, sulla strada, ovunque vi siano opportunità di guadagnare qualcosa per aiutare a sopravvivere sé e la propria famiglia. Alcuni riescono a trovare il tempo per frequentare la scuola, ma la maggior parte di essi non ha mai messo piede in un'aula scolastica, ed è probabile che non lo farà mai. A meno che qualcuno li aiuti.

Tema sullo sfruttamento minorile


TEMA SULLO SFRUTTAMENTO MINORILE NEL MONDO

Le stime più recenti ci dicono che i minori lavoratori vivono soprattutto in Asia, ma che è l'Africa il continente in cui, in proporzione, è più alta la probabilità che un bambino sia costretto ad un'occupazione precoce. Tuttavia, i baby-lavoratori sono numerosi nei paesi a medio reddito e non mancano neppure nei paesi industrializzati: trecentomila in Italia, paese che, per questo triste primato, si colloca nelle prime posizioni europee superato solo dal Portogallo e dall'Albania.

Tema sullo sfruttamento minorile nel mondo: commento

TEMA LO SFRUTTAMENTO MINORILE

Molti bambini sono mandati dalle proprie famiglie a lavorare in nero per guadagnare qualche soldo in più da portare a casa. A volte i soprusi, che subiscono i bambini sono intollerabili e spingono i piccoli lavoratori a ribellarsi. Ne è un esempio il caso della piccola Lucy che ha avuto il coraggio di comunicare a tutto il mondo la sua triste ma, purtroppo comune storia.

Tesina sullo sfruttamento minorile


TEMI SVOLTI SFRUTTAMENTO MINORILE: TESTIMONIANZE

Lucy è nata nel 1963 e aveva quattro anni quando suo padre decise di venderla come schiava al proprietario di una locanda, per 12 dollari. E' l'inizio di una schiavitù senza fine: gli interessi del "prestito" ottenuto in cambio del lavoro della figlia non faranno che accrescere il debito. Lucy, come le altre bambine, inizia a lavorare per più di dodici ore al giorno: le loro piccole mani sono abili e veloci, i loro salari ridicoli, e poi i bambini non protestano e possono essere puniti più facilmente.

Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Home Appunti