"I ragazzi che si amano" di Jacques Prevert: Commento sintetico alla poesia dell'autore francese (1 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da lollipop47

Commento della poesia "I ragazzi che si amano" di Jacques Prévert


La poesia anticipa già nel titolo l'argomento trattato: l'amore giovanile e il rapporto degli innamorati con la realtà.

Il linguaggio utilizzato dal poeta è semplice e quotidiano, per questo motivo la lirica tocca emotivamente il lettore fin dalla prima lettura. Prévert non utilizza una metrica tradizionale (il testo è in versi liberi) né la punteggiatura, ma nonostante ciò, i versi si susseguono con un ritmo molto piacevole.

L'anafora di I ragazzi che si amano enfatizza secondo me la differenza tra il primo amore giovanile e l'amore più "maturo" tra due persone adulte. L'amore tra ragazzi è infatti più leggero, senza pretese, trasparente. Al verso due la metafora le porte della notte evoca una prima immagine di portoni chiusi la notte, ma allo stesso tempo anche la chiusura morale della gente verso la dolcezza dei giovani innamorati.

Il componimento si regge sulla contrapposizione - espressa senza enfasi ma con gioiosa partecipazione - fra "i ragazzi che si amano", estraniati dal mondo e dimentichi di tutto, e "i passanti" avvolti nella loro banale quotidianità. I giovani innamorati, infatti, contengono conto del parere della gente per strada, perché sono immersi in un modo del tutto estraneo a coloro che stanno loro intorno.

Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti