Tema sulla ricerca della felicità

Appunto inviato da aittam29892 Voto 6

Tema svolto sulla ricerca della felicità. Traccia: analizza il tema della felicità e il rapporto con la realtà (3 pagine formato doc)

TEMA SULLA RICERCA DELLA FELICITA'

Da sempre l’umanità è appassionata e ossessionata dal tema della felicità: sin dall’antichità poeti, filosofi, scrittori, persone comuni, insomma ognuno si è trovato a pensare, riflettere e in particolar modo cercare di raggiungere questo stato di benessere.
Molti studiosi hanno tentato di definire questa condizione, alcuni ponendo l’accento sulla componente emozionale, come il sentirsi di buon umore, altri sottolineando l'aspetto interiore e riflessivo, come il considerarsi soddisfatti della propria vita.

Tema sulla felicità


TEMI SVOLTI SULLA FELICITA'

La felicità a volte viene descritta come contentezza, soddisfazione, tranquillità, appagamento, a volte come gioia, piacere, divertimento. Sono quindi diverse le interpretazioni che si possono dare a questa emozione, essenzialmente in base alla modalità per ottenerla. Tra le teorie, si può citare quella espressa dal sociologo polacco Zygmunt Bauman il quale, ragionando in una delle sue opere  sul modo per raggiungere la felicità,  definisce la vita come un’opera d’arte, affermando poi che “per viverla come esige l’arte della vita dobbiamo […] porci delle sfide dif-ficili […]; dobbiamo scegliere obiettivi che siano ben oltre la nostra portata […]. Dobbiamo tentare l’impossibile. E possiamo solo sperare prima o poi […] di raggiungere quegli obiettivi”. Di conseguenza, continua Bauman, “l’incertezza è l’habitat naturale della vita umana […]. Sfuggire all’incertezza è un ingrediente fondamentale di qualsiasi immagine composita della felicità. E’ per questo che una felicità «autentica, ade-guata e totale» sembra rimanere costantemente a una certa distanza da noi”. In parte, guardandolo in un’ottica molto materiale, il contenuto di questa riflessione si può assimilare al concetto di felicità presente nella  mente della maggior parte della gente comune, cioè vista come abbondanza economica, sotto forma della famigerata ‘vincita al Superenalotto’.