Segnali religiosi nei luoghi pubblici del ventunesimo secolo: Saggio breve con commenti anche personali riguardante il problema dei crocifissi nei luoghi pubblici e nelle aule scolastiche (1 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da salvodj89

L’Italia è uno stato laico, almeno a quanto si ricava dalla lettura della sua costituzione ma dalla situazione pubblica odierna non si direbbe così per le polemiche negli ultimi mesi sull’esposizione del crocefisso in alcuni luoghi pubblici. Come stato laico l’Italia non dovrebbe esporlo ma io non la penso così. Il crocifisso è un simbolo della nostra storia, qualcosa di radicato dentro di noi; magari non in tutti, ma in buona parte della popolazione. Stiamo cancellando dei caratteri tipici della nostra società. Il crocifisso dovrebbe continuare ad essere nei luoghi pubblici perché innanzi tutto fa parte di tradizioni che accomunano il popolo italiano e non parlo di religione comune, ma elementi che fanno parte della vita di tutti i giorni come la domenica giorno di festa e di riposo settimanale, i calendari con i nomi dei santi, i nomi dei paesi, delle vie; che si voglia o no la religione cattolica è presente nella vita di ogni cittadino italiano. Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti