tema globalizzazione: Aspetti positi e negati, vantaggi e svantaggi della globalizzazione (3 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da saretta119

Globalizzazione e democrazia internazionale Trieste, 19 marzo 2004 Sara 2) Il mondo odierno è un mondo globalizzato. Quali sono, a vostro parere, gli aspetti positivi e negativi, vantaggi e svantaggi della globalizzazione? Quale mondo si sta prospettando? Procedete nelle vostre argomentazioni e riflessioni, ricorrendo a opportuni esempi, riferimenti, descrizioni. Globalizzazione è la parola che circola con insistenza sulla bocca di tutti e suscita l'inquietudine che provoca i cambiamenti profondi e inevitabili. Per la prima volta nella storia, l'economia di mercato ha assunto dimensioni mondiali, sospinta dalla rivoluzione nelle tecniche della produzione, della comunicazione e dell'informazione. Con un ritmo sempre più rapido il mondo tende irresistibilmente all'unità. La globalizzazione non è sospinta solo da incentivi economici, ma anche e soprattutto da una forza storica irresistibile, più forte della volontà di qualsiasi Governo e di qualsiasi partito: la forza che si sprigiona dal cambiamento del modo di produrre. Essa impone a tutti i settori della vita sociale una dimensione più ampia di quella degli Stati sovrani, anche i più grandi. Non è un caso che gli Stati Uniti ricerchino la dimensione di mercato adatta a competere con i grandi spazi economici che si stanno organizzando nel resto del mondo. Si tratta di un processo di cambiamento che si può accelerare o ritardare, ma non accettare o respingere. Il sistema mondiale degli Stati rappresenta il quadro politico che assicura l'ordine internazionale necessario allo svolgimento di quel processo, che però non procede in modo rettilineo, ma si sviluppa ad ondate. Quest'andamento del processo è il riflesso delle condizioni politiche che lo rendono possibile e possono favorirlo od ostacolarlo. La fine del sistema europeo degli Stati nel 1945 e la fine del sistema mondiale bipolare nel 1989 rappresentano due tappe cruciali del processo di globalizzazione. La Seconda guerra mondiale, determinando la sconfitta della Germania, la perdita dell'indipendenza degli Stati nazionali e la formazione del sistema mondiale degli Stati, ha spazzato via il sistema europeo, che intralciava il libero sviluppo dei rapporti di produzione e di scambio al di là dei confini tra gli Stati. Il crollo dei regimi comunisti nell'Unione Sovietica e in Europa, ha fatto cadere gli ostacoli politici e ideologici che si opponevano alla piena affermazione dell'economia di mercato sul piano mondiale. La fine dell'ordine mondiale bipolare e della guerra fredda e la conseguente convergenza delle ragioni di Stato delle più grandi potenze che reggono le sorti del mondo hanno rimosso le barriere politiche che impedivano il pieno dispiegarsi della mondializzazione. La globalizzazione, travolgendo tutte le barriere che intralciano la formazione di un unico mercato mondiale, aumenta il volume del commercio mondiale e produce nuove possibilità di benessere e d'espansione dei consumi. Nello stesso tempo, le forze internazionali del merca Continua »

vedi tutti gli appunti di italiano »
Carica un appunto Home Appunti