Nascita Dei Comuni - Tema di Letteratura Italiana gratis Studenti.it

Nascita dei comuni: Tema sulla nascita comuni nel Duecento ed i cambiamenti sociali e letterali (2 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da sate

Siamo così abituati alle nostre città che non ci fermiamo mai a pensare come sono nate, perché e quali conseguenze hanno portato; per saperlo dobbiamo tornare indietro di circa di circa mille anni. Già prima, alcune città (Amalfi, Genova, Pisa e Venezia) erano proiettate verso i commerci e le attività marinare, avevano sviluppato l’artigianato e elaborato nuovi ordinamenti politici, ma, dalla fine del X secolo, si crearono le premesse per la formazione dei Comuni. In questo periodo vi fu un incremento demografico tale da raddoppiare la popolazione europea nel giro di pochi decenni. Questo grazie all’estensione degli spazi coltivati e alla maggiore produttività agricola determinata dall’ invenzione di un nuovo aratro, che grazie alla struttura metallica, poteva penetrare più in profondità, e della rotazione triennale, che permetteva un minore riposo dei terreni, ma una maggiore fertilità, e perciò un aumento delle risorse alimentari. Inoltre, il superamento di forme economiche di autoconsumo determinò la nascita della figura del mercante, che andò a risiedere in città, ove gli scambi erano più abbondanti. Continua »

vedi tutti gli appunti di letteratura-italiana »
Carica un appunto Home Appunti