Il sentimento del tempo di Ungaretti, spiegazione

Appunto inviato da enricholaaa Voto 7

Il sentimento del tempo di Ungaretti, spiegazione e analisi approfondita sulla poesia (2 pagine formato zip)

IL SENTIMENTO DEL TEMPO DI UNGARETTI, SPIEGAZIONE

Il sentimento del tempo di Giuseppe Ungaretti. Questo superamento della propria definita e circoscritta condizione per arrivare ad un emblema della condizione di tutti gli uomini avviene con la seconda raccolta Sentimento del Tempo pubblicata nel 1933: l'uomo di pena è ora l'Uomo, la poesia aspira a dar voce a conflitti eterni, al mistero, a ricercare certezze ed approdi: sentire il tempo, l'effimero in relazione con l'eterno come dirà il poeta, la tensione esistenziale, il doloroso cammino per superare la dimensione terrestre."Quando mi posi al lavoro del Sentimento del Tempo, due poeti erano i miei favoriti: ancora il Leopardi e Petrarca. Che cosa potevano rappresentare quei due poeti per me? Leopardi nella sua poesia ha manifestato con disperazione il sentimento della decadenza, ha sentito che la civiltà alla quale si sentiva legato era giunta ad una trasformazione che la interessava tutta, da cima a fondo.

L'Allegria di Ungaretti: riassunto


SENTIMENTO DEL TEMPO POESIA: ANALISI

Una lingua assumeva coscienza del proprio invecchiamento. Il Petrarca s'era trovato di fronte ad una letteratura antica che occorreva inserire nelle lingue vive... semplicemente fondare una lingua nuova su basi provate. Petrarca si trovava in presenza di rovine e la memoria di quell'antica esperienza non gli offriva che rovine, che aspetti mutilati. Quando Leopardi acquista il sentimento della decadenza ciò che ha davanti non fa che perdere gradualmente energia. Dunque da una parte una poesia effetto di mutilazione, dall'altra parte una poesia effetto della consapevolezzza che il rinnovamento dovuto a quella mutilazione era stato autentico ma destinato a perdere energia ed avviarsi a morte". Negli anni nei quali Ungaretti scrive il Sentimento del Tempo si trova a Roma, dove ancora oggi si può vivere quel sentimento dell'eterno ed essere pervasi da quel sentimento del vuoto che tanto lo influenzarono.

Giuseppe Ungaretti: riassunto della poetica e delle opere


POESIA SENTIMENTO DEL TEMPO UNGARETTI, COMMENTO

La poesia di Ungaretti trova forma osservando il paesaggio, osservando Roma o la campagna romana nel mutamento delle stagioni. Quasi tutte le poesie della prima parte del Sentimento descrivono paesaggi d'estate, dove l'aria è pura ed il poeta afferra la natura solo quando è in preda al sole: il Sentimento del Tempo è dunque, nella prima parte, la pienezza implacabile del sole, la stagione di violenza e, nello stesso tempo, nel secondo momento del libro, la clausura dell'Uomo dentro la propria fralezza.