Machiavelli e Guicciardini: Saggio breve su analogie e differenze della concezione della politica e della storia in Machiavelli e Guicciardini (1 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da raffaella1990

Guicciardini e Machiavelli si possono considerare i più grandi teorici del pensiero politico rinascimentale, vissuti nello stesso periodo storico e nella stessa città. Partono entrambi dalle stesse premesse. Sia Machiavelli che Guicciardini riflettono sui casi della storia, entrambi coniugano un’ osservazione attenta della situazione storica in cui vivono con gli insegnamenti degli antichi. Utilizzano le medesime basi filosofiche per formulare la loro concezione dell’uomo. Nonostante queste basi comuni, essi sviluppano pensieri diversi. Per Machiavelli la storia è “ maestra di vita”.

SAGGIO BREVE SU MACHIAVELLI: FORTUNA IERI E OGGI


Egli vede nella storia il ripetersi di situazioni già presentatesi nel passato, quindi ciò che è avvenuto nell’ antica Roma è inutile per affrontare il presente. Egli è convinto che occorre seguire le tracce dei grandi uomini del passato che seppero sfruttare la fortuna come occasione per dar modo alla loro virtù politica di operare e che le azioni dell’uomo sono governate per metà dalla fortuna per metà dalle virtù e dalle doti dell’uomo mentre Guicciardini sostiene che gli eventi dell’uomo sono determinati dalla fortuna, gli uomini possono moderare gli eventi con le loro doti, ma senza la fortuna, queste doti, non sono sufficienti.

BREVE BIOGRAFIA DI GUICCIARDINI
Continua »

vedi tutti gli appunti di letteratura »
Carica un appunto Home Appunti