Antoni Gaudì: tesina di storia dell'arte

Appunto inviato da claudiabin94 Voto 7

Antoni Gaudì e Parco Güell: tesina di arte (19 pagine formato doc)

ANTONI GAUDI: TESINA DI ARTE

Liceo classico. Esame di stato. Argomento scelto dal candidato: Antoni Gaudì e il Parco Guell.
Abstract in italiano
  La ricerca si pone l’obiettivo di analizzare il Parco Güell, opera dell’architetto Antoni Gaudì a Barcellona realizzata tra il 1900 e il 1914. L’interesse per il Parco nasce da un viaggio a Barcellona; appena arrivati nella Calle Olot, dov’è situato l’ingresso principale del parco, si rimane meravigliati e dopo averlo oltrepassato si viene catapultati nella sua dimensione quasi fiabesca, magica.
   Lo studio parte dalla figura di Gaudì e del suo mondo, dalla lettura e dal significato delle forme presenti nella sua architettura. Egli, infatti, si basa sull’osservazione delle piante e degli animali che gli fornisce idee eccellenti per la costruzione di originali strutture architettoniche e contemporaneamente gli suggerisce colori, tessiture e qualità decorative che non si possono migliorare, essendo opera divina. Studia e utilizza, dunque, un tipo di geometria per progettare le forme architettoniche, la geometria iperbolica, nuova nel suo ambito, ma consueta in natura.
   La mia analisi procede con il rapporto tra Architettura e Natura e passa attraverso la descrizione degli ambienti del Parco e dei diversi elementi architettonici inseriti in esso. Ho tentato di ricostruire il progetto originale, che, nonostante il grande lavoro dell’architetto, non si è del tutto realizzato, concludendo con le numerose chiavi di lettura dell’opera tra cui la volontà di evocare la classicità o di rappresentare l’elemento sacrale e religioso.

Antoni Gaudì: tesina

 

ANTONI GAUDI STORIA DELL'ARTE

English Abstract
   The aim of this short dissertation is to analyze the Park Güell, a work by Antoni Gaudì realized between 1900 and 1914 in Barcelona. I discovered the park during my trip to Barcelona and I was fascinated. After passing the entrance in Calle Olot, it seems like stepping into a world of fantasy and magic.
   The analysis starts with the description of Gaudì’s personality and style, both of which are essential to understand his architecture. For the construction of his original architectural structures, Gaudì has based his work on the observation of plants and animals, which have been a source of inspiration for a new use of colors, textures and decorative qualities. From the natural world Gaudì has also borrowed a hyperbolic geometry to design his architectural forms.
   Then my analysis focuses on the relationship between Architecture and Nature through the description of the environments of the Park and the various architectural elements incorporated into it. In doing so, I have tried to recreate the original project, which, despite the great architect's work, he has not completely realized. In conclusion, I considered the different interpretations of this work: among all, the desire to evoke the classic style or to represent sacral and religious elements.

Ricerca su Antoni Gaudì

 

COLLEGAMENTI TESINA GAUDI

Percorso
1.    Gaudì e il suo mecenate: Eusebi Güell
2.    Stile architettonico di Gaudì:
2.1    La natura ispiratrice
2.2    La “geometria” della natura
3    Il Parco Güell:
3.1    Modelli per il Parco:
•    il giardino romantico
•    città – giardino su modello inglese
3.2    Storia del Parco – un progetto urbano
3.3    Localizzazione e mura del parco
3.4    Gli scavi per gli interventi architettonici del Parco Güell
3.5    La vegetazione del Parco
3.6    Gli spazi interni del Parco:
•    L’entrata, i padiglioni d’entrata e la scalinata
•    Le strade e i viadotti
•    Il turò delle tre croci
•    Il tempio dorico e il teatro greco
3.7    I materiali utilizzati e la tecnica del Trencadís
3.8     La trasformazione del Parco Güell in parco pubblico
3.9     Simbologia nel Parco Güell

Casa Milà di Gaudì: analisi

 

BIOGRAFIA GAUDI

1.    BIOGRAFIA GAUDÌ
Per parlare del parco Guell, è necessario partire da alcuni cenni biografici riguardanti Antoni Gaudì. Antoni Plàcid Guillem Gaudí i Cornet (questo è, infatti, il suo nome completo), nato nel 1852 e cresciuto in una famiglia di artigiani della provincia barcellonese, si diplomò nel 1878 alla Scuola Superiore di Architettura di Barcellona, ma già prima di diplomarsi riuscì a lavorare con i migliori architetti del tempo proprio per pagarsi gli studi. Nel 1878 a Parigi avvenne l’incontro fondamentale per Gaudì: quello con l’industriale Eusebi Güell, che sarà il suo principale mecenate commissionandogli alcune delle sue più famose opere.