Controllo utente in corso...

La moda negli anni 50: Breve tesina usata per gli esami di terza media (2 pagine formato doc)

VOTO: 3 Appunto inviato da pontecocco

Nuova vita, nuovo look (1947-1956) Lasciate alle spalle le ristrettezze della guerra, durante il decennio che va dalla metà degli anni quaranta alla metà degli anni cinquanta, la moda potè tornare a sbocciare. Nel 1945 gli stilisti iniziarono subito ad addolcire le severe linee per creare una silhouette più morbida, ma l’unico ad avere il coraggio di gonfiare le curve degli abiti a proporzioni quasi caricaturali di Christian Dior. Proponendo ampie gonne provocatoriamente fruscianti, nel 1947 egli tornò a dare vigore alla fantasia con la sua prima collezione parigina di haute couture. Le donne erano scandalizzate e allo stesso tempo eccitate dall’originalità delle gonne da ballerina, delle vite affusolate e dei corpini creati per mettere in evidenzia il seno. Incurante della povertà dilagante nel dopoguerra e della carenza di stoffe e tessuti, per collezionare un abito Dior utilizzava anche venti metri di stoffa, attirandosi le critiche dei governi di diversi paesi e le proteste di molti gruppi americani. Continua »

vedi tutti gli appunti di arte »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.126214981079 secondi