Controllo utente in corso...

Molecole derivate dai chinoni nel trattamento dell'adenocarcinoma: Studio riguardante l'utilizzo di nuove molecole nella cura dell'adenocarcinoma di tipo HT29: ciclo cellulare, apoptosi, regolazione del ciclo cellulare, patways di EGFR (29 pagine formato doc)

VOTO: 6 Appunto inviato da silvalia

Il ciclo cellulare è una serie ordinata di eventi funzionali per la crescita e proliferazione cellulare.

Il ciclo cellulare è suddiviso in varie fasi :
Fase G1 (dove G sta per “gap”) che rappresenta un intervallo tra la fine di una divisione cellulare, o mitosi, e l'inizio della sintesi del DNA.
La lunghezza della fase G1 è molto variabile in relazione al tipo cellulare; una fase G1, di cellule eucariotiche, tipica dura intorno alle 8-10 ore, ma per alcune cellule può durare alcuni minuti o alcune ore, per altre mesi o anni. Si chiama stato G0 quello delle cellule che restano ferme nella fase G1 per lunghi periodi. Alcune cellule in fase G0 non si divideranno mai, per esempio la maggior parte dei neuroni del nostro organismo;

Fase S o di sintesi del DNA;

Fase G2 che intercorre fra la fine della sintesi del DNA e la mitosi successiva. In questa fase la cellula si prepara alla divisione cellulare;

Fase M o mitosi . Questa fase è ulteriormente divisa in profase, prometafase, metafase, anafase e telofase.

Le fasi G1, S e G2 nel loro insieme vengono indicate come interfase , vale a dire il periodo compreso tra una mitosi e quella successiva.
Per passare da una fase all’altra le cellule devono passare dei punti di controllo (indicati in figura con delle frecce rosse), che devono garantire il corretto completamento delle fasi precedenti.

La fase G1 è caratterizzata dalla ripresa di tutte le attività biosintetiche della cellula che si erano arrestate in fase M. Le cellule in questo stato sono caratterizzate da un corredo cromosomico diploide (2n). Continua »

vedi tutti gli appunti di biochimica »
Carica un appunto Home Appunti
Pagina eseguita in 0.13437795639 secondi