Biologia: Il campo dell'indagine biologica (23 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da sarastor

Livelli della conoscenza Discipline biologiche biologica • Molecolare: Biochimica, Biologia molecolare, Biofisica, Virologia; • Cellulare: Citologia, istologia, Batteriologia, Protozologia, Biologia cellulare; • Organismico: Anatomia, Fisiologia, Embriologia, Etologia (comportamento); • Di popolazioni: Genetica, Sistematica e Classificazione, Evoluzione, Ecologia (autoecologia); • Di comunità Biologiche: Parassitismo, Ecologia (sinecologia); La biologia si occupa dello studio degli oggetti viventi: il loro numero a livello mondiale è molto alto, si aggira intorno ai 3 milioni. 300 - 350.000 vegetali 1.000.000animali i rimanenti, virus e batteri. Formalmente l'essere vivente è definito come qualcosa di non vicino all'essere non vivente. Non si può definire sinteticamente, per meglio capire facciamo ricorso ad una serie di caratteristiche presenti nell'oggetto vivente ma non in quello non vivente: 1. I viventi sono altamente organizzati = hanno un'organizzazione molto complessa, non casuale ma definita in maniera specifica e specializzata. "Scala delle grandezze": atomo, molecola, macromolecola (che caratterizza il vivente ed assicura il mantenimento della vita nell'organismo stesso), organulo (es. mitocondrio), cellula, tessuto, oggetto biologico. 2. La Composizione chimica dei viventi è estremamente complessa, variabile (può variare secondo l'organismo e lo stato funzionale in cui si trova, ma vi è una certa regolarità e costanza di composizione chimica, questo fa intuire una comune origine dei viventi). Negli oggetti viventi, generalmente, non mancano mai due categorie di composti: Acidi nucleici e Proteine. Queste due biomolecole sono la base della vita degli organismi viventi, a queste se ne aggiungono altre: idrati di carbonio, lipidi, acqua e sali minerali. Il termine protoplasma è oggi sostituito con materia vivente. VIRUS Sono oggetti biologici il cui tema strutturale fondamentale è costituito da acidi nucleici e proteine. Sono oggetti di studi approfonditi per una serie di motivi tra cui quello della loro classificazione come oggetti viventi o non viventi. Sono entità biologiche abbastanza moderne scoperte nel 1900 circa, infatti, non erano note nell'800 quando già esistevano malattie provocate dai virus. La volontà di scoprire i virus si può far risalire al momento in cui studiosi che avevano compreso malattie causate da parassiti intuivano che in altre malattie, la causa non poteva essere la presenza di batteri o parassiti. I batteri venivano facilmente isolati dalle lesioni (per esempio prelevando campioni di pus), il materiale era ultrafiltrato attraverso filtri in porcellana. Il risultato dell'ultrafiltrazione veniva iniettato nell'animale senza che questi si riammalasse. Con alcune particolari malattie questo tipo di procedura non dava es Continua »

vedi tutti gli appunti di biologia »
Carica un appunto Home Appunti