Voltammetria Differenziale A Impulsi - Tesina di Chimica Analitica Strumentale gratis Studenti.it

Voltammetria differenziale a impulsi: Relazione di un esperimento di elettrochimica, con grafici esplicativi (3 pagine formato doc)

VOTO: 5 Appunto inviato da ellisstosetto

DETERMINAZIONE QUANTITATIVA di Fe(CN) 6 3 - USANDO DPV

1. Obiettivi dell'esperimento:

Molti dei limiti della tradizionale voltammetria a scansione lineare sono stati superati grazie allo sviluppo dei metodi ad impulso
. Applicando al microelettrodo di lavoro, oltre alla scansione lineare, una serie periodica di impulsi di tensione, di durata e ampiezza costanti, si ottiene un netto miglioramento delle prestazioni rispetto alla tecnica sopra nominata. In particolare, diminuisce la corrente capacitiva e aumenta la sensibilità per cui risulta possibile la determinazione di concentrazioni più basse di analita.

L'esperienza si pone come obiettivo l'ottimizzazione dell'altezza degli impulsi (PH), variandone il valore e mantenendo costante la velocità di scansione, in modo da ottenere una curva di tipo gaussiano in un grafico rappresentante la corrente in funzione del potenziale. Verrà poi determinata la concentrazione incognita di Fe(CN) 6 3- in un campione.

2. Risultati e discussione.

2.1. Ottimizzazione della DPV .

a) Viene di seguito riportato il grafico con i voltammogrammi DPV ai diversi valori di altezza dell'impulso (PH), in particolare a 25, 50, 75, 100 mV.

L'altezza migliore dell'impulso risulta essere quella in cui la gaussiana risulta essere più alta e stretta possibile.
Analizzando il grafico corrente/potenziale in Fig.1 , è possibile desumere che le curve con le caratteristiche precedentemente descritte siano quelle corrispondenti a 50 e 75 mV. Le rimanenti, invece, presentano una forma non adatta per l'ottimizzazione: in particolare per PH pari a 25 mV, la gaussiana si presenta molto larga e decisamente poco alta, mentre per PH corrispondente a 100 mV, la curva risulta essere decisamente larga nonostante l'altezza sia confrontabile con quella delle curve classificate precedentemente come adatte.

Continua »

vedi tutti gli appunti di chimica-analitica-strumentale »
Carica un appunto Home Appunti