Doping: tesina di terza media

Appunto inviato da erycam10 Voto 6

Il doping: tesina per l'esame di terza media sulla storia del doping, classificazione delle sostanze dopanti, le droghe pesanti, storia, territorio e clima della Cina, la rete ferroviaria, il settore primario e secondario, effetti e rischi delle droghe leggere, i vizi del fumo, Italo Svevo, il fumo in scienze (14 pagine formato doc)

DOPING: TESINA DI TERZA MEDIA

Tesina interdisciplinare di licenza media. Il doping (ed. fisica). Molti atleti, per migliorare le proprie prestazioni fisiche, fanno uso di sostanze illegali. Il doping, quindi, rappresenta l’assunzione di certe sostanze in grado di aumentare artificialmente le prestazione di un atleta.
Storia - Già gli atleti dell’antica Grecia cercavano di migliorarsi anche con l’uso di stimolanti (ci è riferito da Filostrato e da Galeno), così come i popoli dell’America precolombiana, usavano caffeina, cocaina e stricnina come stimolanti quando affrontavano lunghe marce. In Europa, invece, l’uso di stimolanti a base di caffeina iniziò alla fine del ‘500, anche se la prima notizia dell’uso di stimolanti in gare sportive è del 1879 e nel 1886 un ciclista inglese, Luiton, morì durante la Parigi-Bordeaux per eccesso di stimolanti. Il termine inglese “to dope” significa letteralmente “drogare” ma anche “truffare, ingannare”; la radice di questa parola, però, non è inglese, ma del dialetto della tribù africana dei Kafir, che usavano un liquore fortemente stimolante, detto “dop”, durante i riti religiosi.

Il doping e la sua storia: tesina


IL DOPING E I SUOI EFFETTI

Sostanze dopanti. Stimolanti il sistema nervoso centrale (Anfetamine, Cocaina e affini). Vengono assunti per aumentare l’aggressività e sentire meno il senso di fatica, ma il loro effetto è discontinuo e facilmente, durante la stessa gara, si verificano cadute di tono e depressione fisica reattiva. Producono, inoltre, disturbi cardiovascolari che possono dar luogo ad aritmie cardiache, anche mortali, oltre che, in caso di assunzione prolungata, a disturbi neurologici e psichiatrici. La stimolazione psichica conduce ad un eccessivo senso di “onnipotenza” che porta il soggetto a superare i propri limiti con possibilità di gravi lesioni. Si verifica facilmente assuefazione a tali sostanze.

Il doping: storia della droga nello sport, tesina


TESINA SUL DOPING, COLLEGAMEMTI

Narcotici (OPPIACEI : Morfina e simili). I narcotici e gli analgesici più diffusi vengono assunti per non sentire dolore, ma dobbiamo saper che il dolore è un segnale di allarme e non si deve curare il dolore in sé, ma la causa che lo scatena, (continuando ad utilizzare gli organi ammalati se ne pregiudica la guarigione). Tali sostanze, inoltre, producono diminuzione della capacità di concentrazione e dell’attenzione quindi, in sport che prevedono il contatto, è possibile creare danni a sé stessi e agli altri e, inoltre, danno con molta rapidità dipendenza psichica e fisica fino alla tossicomania.
TESTOSTERONE ED ANABOLIZZANTI
L’ormone maschile è in grado di aumentare la massa muscolare in modo abnorme, ma bisogna sapere che l’assunzione di testosterone dall’esterno, inibisce la produzione naturale da parte dell’organismo di tale ormone. Ciò comporta seri problemi quando non sarà più possibile recuperare la situazione “normale”, una volta smessa l’assunzione. Aumentando, inoltre, la forza muscolare, ma rimanendo invariata la resistenza dei tendini, si assisterà ad un notevole a-umento delle lesioni e delle rotture tendinee. Si sono rilevati anche casi di ipertrofia del cuore con sviluppo di infarti e cardiopatie dilatative, infertilità maschile, tendenza alla mascolinizzazione nelle donne, arresto precoce nell’accrescimento di statura, problemi al fegato ed un elevato rischio di sviluppare certi tumori. Gli anabolizzanti (sostanze che aumentano l’accrescimento), hanno effetti simili ma con minore azione sessuale.