Storia dei mezzi di trasporto: tesina

Appunto inviato da rickyb91 Voto 6

Tesina sulla storia dei mezzi di trasporto, dalle origini ai giorni nostri: i mezzi di trasporto terrestri, navali e aerei (9 pagine formato doc)

STORIA DEI MEZZI DI TRASPORTO: TESINA

Storia dei mezzi di trasporto dalle origini ai giorni nostri. Capitolo 1° : Mezzi di trasporto Terrestri. Pochi sanno che i mezzi di trasporto hanno fatto la loro comparsa nell’antichità ancora prima dell’invenzione della ruota venivano infatti utilizzate slitte ricavate dai rami degli alberi.Gli archeologi affermano che l’introduzione  della ruota si deve ai Sumeri attorno al 3500 a.C. I carri trainati da animali venivano utilizzati per trasportare merci o persone ma soprattutto per spostare i soldati. Nei secoli successivi troviamo tracce di questi mezzi di trasporto sia nell’antica Grecia che in Egitto . La mancanza di strade obbligava quando si trattava di attraversare fiumi o terreni accidentati a scaricare e smantellare i veicoli ed a ripristinarli superato l’ostacolo. I Romani furono uno dei primi popoli  a creare un sistema di trasporti su strada a partire dal 312 a.C. (la prima strada costruita fu la via Appia) la velocità di viaggio era di circa 8 Km orari.

I principali mezzi di trasporto: tesina


I MEZZI DI TRASPORTO NEL TEMPO

I mezzi di trasporto utilizzati dai romani erano carri  a quattro ruote per le merci pesanti e per il popolo mentre i nobili utilizzavano calessi con due ruote che potevano essere coperti o meno. Cambiando le nazioni ho potuto vedere come i mezzi di trasporto in questa prima fase fossero tra loro simili come si può vedere dalle figure .
Uno sviluppo nella costruzione dei veicoli si ebbe nell’ XI secolo con la comparsa di ruote con cerchi in ferro e veicoli sempre a quattro ruote ma con gli assi anteriori girevoli che consentivano di superare curve anche molto strette. Nel XV secolo comparve l’uso di cinghie in cuoio che tenendo sospeso il cassone del veicolo dagli assi consentivano una maggiore comodità ai viaggiatori. In questo periodo vengono anche introdotte le diligenze  che pur viaggiando lentamente consentivano il trasporto di molte persone ( da 6 od 8  sino a 30 – 40 ) . Nel XVII secolo comparvero le carrozze che progressivamente visti i progressi della tecnica (introduzione del ferro e di altri metalli , migliori strumenti per lavorare il legno) divennero sempre più comode ed anche belle da un punto di vista estetico. In questo periodo fecero la prima comparsa le carrozze con finestrini in cristallo ed è nel 1787 che l’inglese John Colline inventa un asse che non deve essere oliato tutti i giorni come si faceva sino ad allora bensì a cadenza mensile. Nello stesso periodo Elliot ideò un sistema di sospensioni che andò a sostituire i ganci in metallo e le cinghie di cuoio.

I mezzi di trasporto e turismo: appunti


I MEZZI DI TRASPORTO, TECNOLOGIA

Benché l’utilizzo del vapore come fonte di propulsione fosse nota già al tempo dei greci ( nel 130 a.C. Erone costruì un modello dove getti di vapore facevano girare una biella ) è solo nel 1770 che James Watt costruì i primi motori a vapore adatti per i veicoli. In essi lo scorrere di un pistone poteva far muovere un’asta od una ruota. Nel 1804 si deve  Richard Trevithick  la costruzione di una macchina a vapore in grado di viaggiare su rotaia.